Crea il tuo Account

Home Page
  Mi Piace WebCommunityLab  Segui WebCommunityLab  Cerca nel Sito Notizie Scuola Materiali Didattici News Community Forums Tuo Account
    



 
 Ti trovi in:Home Page > Ambiente Didattica-Alimentazione  >  Alimenti

Riconoscimenti profScaglione.it

©

Info Utenti

Login

Nickname:
Password:
Login:

 

Social Registration Registrati
Passa da qui se hai già un account su Facebook

Termini di Servizio

Clicca su Accetto Termini Servizio per la loro accettazione e per dichiarare di avere almeno 13 anni: ti compariranno i loghi Social con cui potrai registrarti istantaneamente!


 

Ciao Utente Anonimo



Registrati direttamente qua su profScaglione.it

   Registrati


Hai perso la tua Password?




 

Guarda Lista Membri WebCommunityLab
Utenti

Membri del Sito:
Ultimi Membri Registrati alla WebCommunityLab Ultimo registrato:
     Jacomagri 
Numero totale Membri WebCommunityLab Complessivi: 1670

Persone Online:
Numero degli Ospiti Online in questo momento Ospiti: 71
Numero dei Membri Online in questo momento Iscritti: 1
Numero complessivo utenti online in questo momento Totale: 72

Registrati per vedere gli utenti connessi!

Traffico:



Navigazione Sito

 Ambienti 
 HOME PAGE
 Ambienti
 Info-Statistiche
 Notizie-Scuola
 Didattica-Alimentazione
 Social-Community
 Giochi-Svago
 Aiuto-Risorse
 Info 
 Info-Statistiche
 Dedica Sito
 Chi siamo?
 Riconoscimenti
 Staff
 Contattaci
 Richieste
 Mappa Sito I
 Mappa Sito II
 Raccomanda il Sito
 Progetto_El_Awards2
 Presentazione WebCommunityLab
 Progetti
 Fai Proposte sui Progetti
 Partecipa alla WebCommunity
 Privacy
 TerminiServizio
 Materiali di Servizio
 Attività Didattica
 Bibliografia-Crediti
 Rss Notizie Scuola
 Rss Community
 Rss Enciclopedie Vocaboli
 Rss Ricette Community
 Rss Alimenti Community
 Rss Video YouTube
 Sistema Ricerca Globale
 Statistiche 
 Info-Statistiche
 I Video più Visti
 Ricette più Viste
 Ricette più Votate
 Alimenti più Visti
 Alimenti più Votati
 Statistiche Forum
 Sondaggi
 Top Ten
 Sistema Ricerca Globale
 News Scuola 
 Notizie-Scuola
 News Scuola
 Argomenti Notizie Scuola
 News Ctg Prof
 News Ctg Stud-Prof
 News Ctg Studenti
 News Ctg Genitori-Stud
 News Ctg Presidi
 News Ctg Scuole
 News Ctg ATA
 News Ctg IPSSAR Nembro
 News Ctg Tutti
 Archivio Notizie Scuola
 Tags Scuola
 Forum Esami di Stato
 Forum Nuovi IPSSAR
 Video Ufficiali
 Post-it Mail
 Rss Scuola
 Sistema Ricerca Globale
 Didattica 
 Didattica-Alimentazione
 News Alimentazione
 Argomenti Alimentazione
 News Ctg Classi 1^
 News Ctg Classi 2^
 News Ctg Classi 3^
 News Ctg Classi 4^
 News Ctg Classi 5^
 News Ctg Tutte le Classi
 News Novità Sito
 Archivio News Alimentazione
 Materiali
 Enciclopedie
 Prove Strutturate
 Interrogatore
 Forums
 Mappa Ipertestuale Alimentazione Classe 5^
 Tags Alimentazione
 Ricette
 Alimenti
 Milionario-Alimentazione
 Cruciverba-Alimentazione
 Impiccato Cl. 1^
 Impiccato Cl. 2^
 Impiccato Cl. 3^
 Impiccato Cl. 4^
 Impiccato Cl. 5^
 Gallery Classi 3^
 Calcolo I.M.C.
 Fabbisogni Energia
 Equivalenze
 Classifica Membri WCL
 Acronimi
 Le Scienze I
 Rss Alimentazione
 Rss Ministero Salute
 Expose
 Sistema Ricerca Globale
 Social-Community 
 Social-Community
 Fan-Facebook-Twitter
 Bacheca Membri
 Il Tuo Account
 Sms
 Messenger
 The Wall - Muro
 Messaggi Privati
 Lista Utenti
 Chat
 Lista Utenti
 Classifica Membri WCL
 Video You Tube
 Compleanni
 Poesie
 Racconti Narrativa
 Guestbook Sito
 Proponi Download
 Cartoline Virtuali
 Citazioni
 Accadde Oggi
 Barzellette
 Sistema Ricerca Globale
 Giochi 
 Giochi-Svago
 Tris
 Impiccato Cl. 1^
 Impiccato Cl. 2^
 Impiccato Cl. 3^
 Impiccato Cl. 4^
 Impiccato Cl. 5^
 Scacchi
 MasterMind
 Sudoku
 Coloku
 Cruciverba-Alimentazione
 Cerca Parole
 Milionario-Alimentazione
 Giochi in Flash
 Sala Giochi
 Crea Avatar
 Sistema Ricerca Globale
 Svago e Relax 
 Giochi-Svago
 Video You Tube
 I Tuoi Video
 Ultimi Video
 Top Ten Video
 Ultimi Commenti Video
 Barzellette
 Gazzetta dello Sport
 Rss La Repubblica
 Rss Corriere Sera
 Le Scienze I
 Le Scienze II
 Ricette
 Citazioni
 Accadde Oggi
 Cani
 Gatti
 Pesci
 Uccelli
 Rettili
 Automobili
 FIFA World Cup
 CalcioEuropei 2008
 Sistema Ricerca Globale
 Aiuto 
 Aiuto-Risorse
 Come_Registrarsi
 Aiuto Online
 Contattaci
 Invio Files Materiali
 Richieste
 MyTutoriaUp
 Sistema Ricerca Globale
 Cerca in Eventi Storici
 Cerca in Acronimi
 Cerca in Barzellette
 Cerca in Poesie Amore
 Cerca in Altre Poesie
 Cerca Utenti
 Cerca Notizie Scuola
 Cerca News Community
 Cerca nei Forums
 Cerca in Ricette
 Cerca in Alimenti
 Cerca in Enciclopedia Alimenti
 Cerca in Enc. TSPC-TSPS
 Cerca in Gallery Multimediale
 Cerca nei Downloads
 Cerca in Rss
 Risorse 
 Aiuto-Risorse
 Invia Articolo o Ricerca
 Downloads
 Proponi Download
 Crea Password
 Post-it Mail
 Codice Fiscale
 Crea Tuo SitoWeb
 Crea Tua WebPage
 Whois
 Nuke Generator
 GUIstuff
 Nuke Tools
 PHP-Nuke Tools
 Flash Tools
 Style Tools
 Crea Bottoni
 Creazione Banner
 Testo Scorrevole
 Testo 3d
 Convertitore Date Unix
 Byteconverter
 Sistema Ricerca Globale
 Partecipa 
 Partecipa alla WebCommunity
 News Alimentazione
 Invia Articolo Scuola
 Invio Files Materiali
 Invia Vocabolo Enciclopedia
 Invia Ricetta
 Invia Alimento
 Invia Video YouTube
 Invia Tua Data Compleanno
 Invia Tuo Muro
 Invia Tua Poesia
 Invia Indovinello
 Invia Barzelletta
 Invia Citazione
 Invia Evento Storico
 Proponi Download
 Invia Compleanno
 Invia Img x Gallery
 Fai Proposte sui Progetti
 Segnala o Consiglia
 Sistema Ricerca Globale

Enciclopedie

Enciclopedia Enciclopedia Scienza degli Alimenti e Biologia

Ultimi vocaboli inseriti:
 Fenilbutazone
 Mitocondri
 Microrganismo
 Molecola
 Estere

Enciclopedia Enciclopedia Tecnica dei Servizi, Pratica di Cucina, Enologia

Ultimi vocaboli inseriti:
 Criollo
 Temperaggio
 [Semi di cacao]
 Grado alcolico
 Filtrare

Concetti Alimentazione

Ricerca Globale





Social

Condividi WebCommunityLab su
Facebook e Twitter


la WebCommunityLab è su Facebook!

Diventa Fan della WebCommunityLab:


la WebCommunityLab è su Twitter!


Guarda il canale wcl su YouTube!

Vai alla pagina della WebCommunityLab su YouTube

 

Count Down

Alla Fine della Scuola mancano .....
3 anni, 163 giorni, 18 ore, 54 minuti, 42 secondi fa


WebCommunityLab Mobile

WebCommunityLab di profScaglione.it è anche Mobile: le ultime 10 `News del Sito` e le ultime 10 `News della WebCommunityLab`, direttamente da cellulari, palmari e smartphone, attraverso delle pagine `leggere` create appositamente per questo scopo! Da non usare con il normale pc!
Questo è il link da digitare sul tuo Cellulare:
www.profscaglione.it/mobile

Video Casuale Alimentazione

Acronimo casuale



aa

Significa
amminoacidi

  
 

Navigazione Ambienti WebCommunityLab

Info-Statistiche
News Scuola
Didattica & Alimentazione
Social-Community
Giochi $ Svago
Help


Condividi su Facebook WebCommunityLab



 



_RECIPESWP


Alimenti - Ingredienti



Home Alimenti | Cerca | I più letti | I più votati


 

GUARDA TUTTI|A|B|C|D|E|F|G|H|I|J|K|L|M|N|O|P|Q|R|S|T|U|V|W|X|Y|Z
Categoria
Categoria
1 Alimenti Primo Gruppo INRAN
1 Alimenti Primo Gruppo INRAN
(6)
2 Alimenti Secondo Gruppo INRAN
2 Alimenti Secondo Gruppo INRAN
(2)
3 Alimenti Terzo Gruppo INRAN
3 Alimenti Terzo Gruppo INRAN
(3)
4 Alimenti Quarto Gruppo INRAN
4 Alimenti Quarto Gruppo INRAN
(0)
5 Alimenti Quinto Gruppo INRAN
5 Alimenti Quinto Gruppo INRAN
(1)
Bevande alcoliche
Bevande alcoliche
(0)
Bevande analcoliche
Bevande analcoliche
(0)
Carni conservate
Carni conservate
(0)
Carni fresche
Carni fresche
(1)
Cereali e Derivati
Cereali e Derivati
(3)
Dolci
Dolci
(2)
Erbe e Spezie
Erbe e Spezie
(0)
Formaggi Latticini
Formaggi Latticini
(0)
Frattaglie
Frattaglie
(0)
Frutta
Frutta
(0)
Latte Yogurt
Latte Yogurt
(2)
Legumi
Legumi
(1)
Oli e Grassi
Oli e Grassi
(1)
Prodotti Pesca
Prodotti Pesca
(1)
Prodotti Vari
Prodotti Vari
(0)
Uova
Uova
(0)
Verdure e Ortaggi
Verdure e Ortaggi
(2)
Ritorna a Elenco Alimenti

Pagina stampabilePagina stampabile


Miele



Categoria: Dolci

Nome:

Miele

Categoria:

Dolci e Prodotti vari

Stagionalità:

primavera, estate, autunno

Costo al kg o l:

10 euro (dipende dalla tipologia)

Gruppo I.N.R.A.N.:

II

Nutrienti principali:

zuccheri solubili e acqua













Generalità (definizione, aspetti storici, produzione, consumi, aspetti merceologici).
Caratteri fisici ed organolettici.




Il Alimenti: MieleMiele è una sostanza zuccherina di consistenza viscosa e di colore biondo, costituita dal nettare dei fiori elaborato dalle api e rigurgitato nelle celle del favo ( cella ). Componenti principali del Alimenti: Mielemiele sono il Enciclopedia: Fruttosiofruttosio, il Enciclopedia: Glucosioglucosio, l’ acqua, altri Enciclopedia: Zuccherizuccheri, acidi organici, Enciclopedia: Sali mineralisali minerali, Enciclopedia: Enzimienzimi, Enciclopedia: Aromiaromi.
La più antica testimonianza della presenza delle api sulla terra risale a 60 milioni di anni fa, ma è da solo 2 milioni di anni che i nostri progenitori del genere homo esistono e possono godere del loro prodotto.

ASPETTI STORICI

Nell’antichità l’ uomo usava il Alimenti: Mielemiele come medicinale in piccole quantità. Per procurarselo praticava l’ apicoltura .
Il Alimenti: Mielemiele veniva utilizzato in medicina e anche per conservare gli alimenti.
Gli antichi attribuivano un valore importante considerandolo “cibo degli dei”.
Il Alimenti: Mielemiele è importante in varie colture:

- nella cultura egizia: l’ape rappresentava la lacrima del dio del sole RA;
- nella cultura babilonese: il Alimenti: Mielemiele era considerato una sostanza sacra, un elemento purificatore e un tributo degno degli dei;
- nella cultura eurasiatica: il Alimenti: Mielemiele era considerato un alimento dotato di virtù illuminanti ed inoltre era riservato ai sacerdoti;
- nella cultura mussulmana: era protetta da Allah perchè ritenuta una sostanza preziosa che offriva freschezza;
- nella cultura Greco-Romana: il Alimenti: Mielemiele, alimento preferito degli dei, e il suo liquore, l’idromele, bevanda dell’olimpo hanno sull’uomo poteri sovrannaturali;
- nella cultura dell’India: gli Indù attribuiscono la scoperta del Alimenti: Mielemiele agli dei del sole gli ASVIN
- nella cultuta Buddista: secondo le loro leggende, il Alimenti: Mielemiele dona a chi lo mangia il potere di trasformare gli esseri in forma superiore nella catena della trasmigrazione, cioè quando muore rinasce in una diversa forma, più importante di quella in cui viveva nella vita precedente;
- nella cultura degli Indiani d’ America: dove l’economia domestica è ridotta alla caccia, pesca e alla raccolta dei frutti, l’ape è oggetto di venerazione, appunto per questo viene vista come creatura divina, cioè vedono un dio in forma d’ api;
- nella cultura africana: come sostanza magica, il Alimenti: Mielemiele svolge una parte importantissima nelle numerose cerimonie rituali;
- nella cultura ortodossa – russa: in ogni tempo in Russia il Alimenti: Mielemiele e l’idromele sono stati alimenti e bevande cari agli Slavi;
- nella cultura Nordica: la mitologia nordica accosta al dio Odino il Alimenti: Mielemiele, sostanza divina che trasforma il poeta il mortale che lo beve;
- nella cultura Occidentale: il Alimenti: Mielemiele rappresenta un aiuto prezioso per attirare su di se la protezione e la clemenza di queste potenti divinità

Le api operaie durante l’attività di ricerca del nettare riempiono la borsa malaria di nettare.
In questo modo il liquido zuccherino viene impastato con acqua e Enciclopedia: Enzimienzimi prodotti dalle ghiandole digestive delle api.
Una volta tornate all’alveare rigurgitano il composto nelle celle fino a riempirle,poi le chiudono con uno strato di cera. Poi il Alimenti: Mielemiele viene estratto dagli apicoltori.

PRODUZIONE

Una cosa concreta che le api raccolgono polline, nettare, melata, propoli e fabbricano Alimenti: Mielemiele, cera e pappa reale per uso proprio. Dalla primavera fino alle ultime fioriture, questo lavoro è una questione di sopravvivenza per la colonia. Il Alimenti: Mielemiele è per le api doppiamente fondamentale. In primo luogo costituisce il loro alimento quotidiano. Poiché, come tutti gli insetti, l’ ape non può volare se il suo tasso di Enciclopedia: Glicogenoglicogeno è troppo basso. Prima dell’avvento delle nuove tecniche di innovazione, i prodotti apicoli veniva prelevato attraverso la semplice distruzione dello sciame. Fino alla ripresa della deposizione delle uova, che avviene tra febbraio e marzo, le api dell’alveare si nutrono del Alimenti: Mielemiele prodotto che costituisce la loro scorta alimentare: l’ alveare ne consuma tra i 220 e 250 chili; l’ allevatore ne preleva circa il 10%.

La scienza nuova

L’apicoltura è l’arte di allevare le api con l’obbiettivo di raccogliere Alimenti: Mielemiele e cera. A metà del secolo XIX l’apicoltura era ancora, nella gran parte dei paesi europei, un’attività fortemente caratterizzata dall’empirismo e basata essenzialmente sulla trasmissione di tradizioni e tecniche locali. Lo stesso termine “APICOLTURA” è recente e prima della sua diffusione si parlava di “GOVERNO”, “EDUCAZIONE” o “CULTURA” delle api. Per molto tempo i proprietari delle arnie si sono limitati a proteggerle dalle intemperie e a raccogliere il Alimenti: Mielemiele. La recente scienza apicola ha soppiantato l’apicoltura primitiva che consisteva nel raccogliere uno sciame naturale e fornirgli un ‘ alloggio, l’arnia.
Le innovazioni tecniche hanno reso inutile il sacrificio dello sciame al momento della raccolta e permettono di produrre mieli di migliore qualità in quantità maggiore: arnie e telai mobili, smelatori, leva stacca favi, nutritori, griglia per la regina.

Estrazione

Fino alla seconda metà del secolo XIX quando l’arnia era piena ci si limitava a soffocare la colonia, raccogliendo tutto il Alimenti: Mielemiele prodotto dalle api. Eppure fin dall’ antichità Egizi, Grechi, e Romani conoscevano l’affumicatore: prelevavano una parte delle riserve dell’arnia e lasciavano quanto serviva per lo svernamento della colonia. Nel Medioevo si procedeva con lo sterminio delle api; gli apicoltori disopercolavano i favi con un coltello speciale ( coltello da tra travaso o sgorbia ) e li lasciavano gocciolare in un recipiente.


Il nettare

Il nettare è un liquido composto da Enciclopedia: Zuccherizuccheri, elementi minerali e dal 70\80 % d’acqua. Secreto da ghiandole chiamate nettari, posti alla base degli organi florali delle Enciclopedia: Piantepiante, invoglia gli insetti impollinatori a bottinare il fiore che lo produce ottimizzando le sue potenzialità riproduttive. Tra gli immenoterri, sono le api e i bombi solo forniti di apparati boccali in grado di raccogliere il nettare. Le bottinatrici lo aspirano con la loro lingua allungata e lo immagazzinavano nella borsa melaria che ne contiene non più di 0,025 grammi, una quantità che corrisponde per altro alla raccolta effettuata su ben 1000/1005 fiori. La trasformazione del nettare il Alimenti: Mielemiele inizia già davanti al volo che riporta le api verso l’arnia: l’azione di un enzima, l’invernasi, trasforma il Enciclopedia: Saccarosiosaccarosio del nettare in Enciclopedia: Glucosioglucosio e Enciclopedia: Fruttosiofruttosio. Arrivati all’arnia imbottinatrice rigurgita la sua provvista; le operaie la recuperano e se la passano una dall’altra.

CONSUMO

In Italia nel 2001 i consumo di Alimenti: Mielemiele è stato di circa 15000 tonnellate: in flessione verso l’anno precedente. La produzione nazionale rappresenta il 20/25% dell’intera produzione comunitaria.
Così come gli spagnoli, ogni italiano ne consuma un po’ di 400 grammi l’anno, molto meno dei canadesi.

ASPETTI MERCEOLOGICI

Il Alimenti: Mielemiele è compreso nella gamma dei prodotti alimentari dietetici, perché comprende Enciclopedia: Sali mineralisali minerali, oligoelementi, Enciclopedia: Vitaminevitamine, Enciclopedia: Zuccherizuccheri, ( facili da assimilare e energetici ). Però ancora prima che gli scienziati dessero al Alimenti: Mielemiele questa “classificazione”, esso era considerato un alimento dolce, puro e naturale, con una forte carica simbolica; ed era utilizzato in farmacopea per le sue proprietà farmaceutiche celebri fin dall’antichità.
Sulla classificazione del Alimenti: Mielemiele, in base alle sue caratteristiche dell’essere ricco di Enciclopedia: ZuccheroAlimenti: Zuccherozucchero, si può dire che è molto usato per fare dolci e viene aggiunto, perciò come dolcificante, ed è in molte ricette un elemento fondamentale per la preparazione, ma come già detto, il Alimenti: Mielemiele si è radicato nella nostra cultura da molti secoli e in varie tradizioni veniva utilizzato per fare dolci da offrire alle divinità, ulteriormente perché veniva considerato un alimento divino, sacro.
Inoltre sul campo gastronomico, oltre che per Galleria: I dolcii dolci il Alimenti: Mielemiele viene utilizzato per altre preparazioni tipo Alimenti: Pescepesce, pollame, carni bianche, crostacei, cereali (molto usati da anglossassoni e nordici), anche se il suo uso principale rimane nel campo dolciario.
Il Alimenti: Mielemiele però, come già accennato sopra, è molti diffuso in medicina già dal 2600 a.c. ad esso veniva accostata questa caratteristica che passando il tempo si è raffinata e si è cominciato ad usare come medicinale contro il mal di gola, fino ad arrivare a oggi che viene ancora utilizzato come prodotto contro la tosse, però in altre forme (pastiglie, sciroppi).
Un altro uso del Alimenti: Mielemiele nella nostra cultura è legato ai cosmetici. È noto per le sue virtù di dolcificante e idratante, appunto per ciò, viene usato per: componenti di maschere, unguenti per dopo-bagno, nozioni per il viso, creme di bellezza, prodotti contro le rughe del viso, contro le macchie della pelle, contro i colpi di sole, le irritazioni e per i saponi. Appunto il Alimenti: Mielemiele nutre i tessuti epiteliari e attiva la circolazione superficiale a livello dei capillari, migliora cosi la struttura della pelle combattendo l’aridità, le imperfezioni e le impurità.
In aggiunta possiamo dire che il Alimenti: Mielemiele è impiegato nell’industria del tabacco ed è stato utilizzato per il suo sapore e il suo potere idrofilo. Appunto, oltre ad addolcire il tabacco, il Alimenti: Mielemiele lo mantiene leggermente umettato, cioè mantiene il suo valore e il gusto evitando il suo essiccamento. Per questo l’impiego del Alimenti: Mielemiele nell’industria del tabacco lo rende di migliore qualità.

ASPETTI FISICI E ORGANOLETTICI

Ancora ora i vari studi legati al Alimenti: Mielemiele non hanno dato una piena conclusione sui suoi principali ruoli fisiologici.
Il Alimenti: Mielemiele ha effetto:
• immunobiologico: aumenta le capacità di resistenza dell’organismo alle infezioni;
• antibatterico, febbrifugo e antinfiammatorio;
• energetico.

Il Alimenti: Mielemiele è un:
• rigenerante delle cellule di tessuti lesi;
• coadiuvante dei processi digestivo, lassativo e diuretico;
• ricostituente cardiaco e del sangue;
• espettorante e bechico: diluisce le secrezioni bronchiali, migliora le funzioni della mucosa dei bronchi oltre che i suoi moti peristaltici; calma la tosse;
• analgesico e sedativo: calma il dolore della regione colpita, migliora il sonno;
• disintossicante: contro alcool, veleni, Enciclopedia: Funghifunghi velenosi;
• regolatorio delle funzioni degli organi sessuali femminili.

Riguardo le qualità organolettiche, il Alimenti: Mielemiele è uno degli alimenti che necessita della minor lavorazione in assoluto affinché non si perdano le sue caratteristiche naturali. I mieli prodotti dalle grandi industrie, hanno le seguenti caratteristiche, che variano a seconda del tipo di Alimenti: Mielemiele preso in considerazione ( acacia, castagno, abete,tiglio,timo ecc.):
• non cristallizzano ma rimangono sempre allo stato liquido;
• conservano le stesse caratteristiche organolettiche anche col trascorrere degli anni; ciò è dovuto alla miscelazione di mieli nazionali ed Enciclopedia: Esteriesteri.





Composizione chimica e valore nutrizionale.




COMPOSIZIONE CHIMICA

I componenti principali del Alimenti: Mielemiele sono il Enciclopedia: Fruttosiofruttosio, il Enciclopedia: Glucosioglucosio, l’ acqua, altri Enciclopedia: Zuccherizuccheri e ulteriori sostanze, tra cui acidi organici, Enciclopedia: Sali mineralisali minerali, Enciclopedia: Enzimienzimi, Enciclopedia: Aromiaromi e molte altre. Il Alimenti: Mielemiele è un alimento di elevato valore nutritivo, facilmente assimilabile. Il Enciclopedia: Glucosioglucosio fornisce energia rapida (di immediato utilizzo), il Enciclopedia: Fruttosiofruttosio viene metabolizzato a livello epatico e costituisce una riserva energetica. Il Alimenti: Mielemiele è costituito per lo più da Enciclopedia: Zuccherizuccheri semplici ( Enciclopedia: Glucosioglucosio e Enciclopedia: Fruttosiofruttosio in quantità diverse ) e presenta una facile digeribilità.
Il Enciclopedia: Glucosioglucosio entra infatti direttamente in circolo e viene quindi utilizzato immediatamente mentre il Enciclopedia: Fruttosiofruttosio è consumato più lentamente garantendo un apporto energetico diluito nel tempo.
E’ per questo motivo che viene consigliato nell’Enciclopedia: Alimentazionealimentazione dello sportivo e nella dieta dell’età adolescenziale. Un’altra sua proprietà è quella di avere un elevato potere dolcificante ( superiore a quello del Enciclopedia: Saccarosiosaccarosio ) quindi a livello dietetico permette di realizzare un piccolo risparmio calorico. Il Alimenti: Mielemiele però pur avendo le caratteristica elencate in precedenza non è un alimento completo perché ha carenza di Enciclopedia: Vitaminevitamine e Enciclopedia: Protidiprotidi.

Composizione Chimica
per 100 g di P.E. di Alimento
Q.tà
Codice alimento: 210010
% Parte Edibile (P.E.)

100

ACQUA (g)

18,0

PROTEINE (g)

0,6

Enciclopedia: LipidiLIPIDI (g)

 

Enciclopedia: CarboidratiCARBOIDRATI DISPONIBILI (g)

80,3

- di cui Enciclopedia: AmidoAMIDO  
- di cui Enciclopedia: ZuccheriZUCCHERI SOLUBILI

80,3

Enciclopedia: FibraFIBRA ALIMENTARE (g)  
Enciclopedia: ColesteroloCOLESTEROLO (mg)  
Alcool (g)  
ENERGIA  
- espressa in (Kcal)

304

- espressa in (Kj)

1270

Sodio - Na (mg)

11

Potassio - K (mg)

51

Enciclopedia: FerroFerro - Fe (mg)

0,5

Enciclopedia: CalcioCalcio - Ca (mg)

5

Fosforo - P (mg)

6

Enciclopedia: TiaminaTiamina - Vit.B1 (mg)

tr

Riboflavina - Vit. B2 (mg)

0,04

Enciclopedia: NiacinaNiacina - Vit. PP (mg)

0,30

Enciclopedia: Vitamina AVitamina A - Enciclopedia: Retinoloretinolo eq. (micro-g)  
Vitamina C - Acido ascorbico (mg)

1

Enciclopedia: Vitamina EVitamina E - alfa tocoferolo (mg)  






Tecnologia.
Alterazioni, conservazione (industriale e domestica) e Frodi.




TEGNOLOGIA

Alcuni dei parametri qualitativi del Alimenti: Mielemiele dipendono direttamente dalle tecniche di produzione adottate.
Alcune di queste tecniche sono, ad esempio:
• Il posizionamento degli alveari in zone densamente urbanizzate o industrializzate o comunque soggette a forte inquinamento ambientale che può portare a una contaminazione del Alimenti: Mielemiele con residui di sostanze nocive alla salute o con sostanze zuccherine diverse da nettare e melata.
• L’utilizzo improprio di sostanze antibiotiche o disinfestanti per combattere o prevenire avversità delle api che può causare la contaminazione del Alimenti: Mielemiele con residui di dette sostanze.
• L’utilizzo di fumo inadeguato per quantità o tipo di materiale combusto che puo portare al Alimenti: Mielemiele un odore e sapore di fumo del Alimenti: Mielemiele prodotto.
Perciò bisogna prestare molta cura ad ogni fase di produzione che il Alimenti: Mielemiele subisce.
Un altro aspetto qualitativo che sta assumendo sempre maggiore importanza in relazione all'evoluzione dei consumi, riguarda l'origine botanica del Alimenti: Mielemiele, con particolare riferimento ai mieli uniflorali. Sono sempre più richiesti mieli che, derivando per la maggior parte da un'unica fonte nettarifera, possiedono caratteristiche di composizione e, soprattutto, di aspetto, odore e sapore, particolari e tipici dell'origine. Le tecniche di produzione dei mieli uniflorali si basano sulla possibilità di mantenere separato dai raccolti che lo precedono e che lo seguono un nettare che sia prodotto in quantità economicamente interessante. Si fa largamente uso, per questo, della pratica del nomadismo; gli spostamenti, la posa e il prelievo dei melari devono essere effettuati con particolare tempestività. Si deve sorvegliare inoltre che le scorte di Alimenti: Mielemiele presenti nel nido non siano tali (per quantità o qualità) da "inquinare" il raccolto uniflorale. Ma anche se non è possibile o non è commercialmente utile dedicarsi alla produzione di mieli unispecifici, le caratteristiche organolettiche (aspetto, colore, odore e sapore) del Alimenti: Mielemiele prodotto sono tra gli elementi che più ne determinano il pregio commerciale. E' quindi sempre consigliabile evitare (o limitare o cercare di isolare) i raccolti che diano prodotti scarsamente graditi, a vantaggio dei nettari più pregiati.

ALTERAZIONI DEL Alimenti: MieleMIELE
Le alterazioni sono dovute da condizioni ambientali o lavorative errate oppure, come per ogni alimento, pal trascorrere del tempo ( perché come ogni cosa esso è composto da molecole che con il passare del tempo mutano le loro caratteristiche).
Le alterazioni che avvengono nel mio non si possono distruggere ma solo bloccare con metodi appositi (perciò batteriostatici).
Ci sono due tipi di Enciclopedia: Alterazionealterazione che prenderemo in esame:
Enciclopedia: Alterazionealterazione chimica
Enciclopedia: Alterazionealterazione microbiologico

Enciclopedia: AlterazioneAlterazione chimica

Nel Alimenti: Mielemiele è naturale che il tempo, la temperatura, la luce favoriscano la mutazione del Enciclopedia: Fruttosiofruttosio, il componente maggiore del Alimenti: Mielemiele, in idrossi metil furfurale (HMF), sostanza che può risultare tossica all’organismo.
Gli Enciclopedia: Zuccherizuccheri causano le modifiche di colore (imbrunimento) dovute alla Enciclopedia: Caramellizzazionecaramellizzazione a carico di luce e temperatura.
Molte più deboli alle alterazioni chimiche sono gli Enciclopedia: Enzimienzimi che tendono a trasformarsi in altro. Gli Enciclopedia: Enzimienzimi nel Alimenti: Mielemiele salvaguardano la composizione e la freschezza.

Enciclopedia: AlterazioneAlterazione microbiologica

Il Alimenti: Mielemiele è un prodotto stabile microbiologicamente grazie alla scarsa quantità
d’acqua presente e alla sua acidità (ha un ph pari a 4) che rende difficile lo sviluppo microbico.
Il problema è che il Alimenti: Mielemiele è una sostanza igroscopica, (cioè che tende ad assorbire
l’umidità). Un aumento della percentuale di acqua, e ad una temperatura favorevole per i Enciclopedia: Microrganismimicrorganismi questi due elementi uniti ne possono favorire processi fermentativi (è un fenomeno dovuto all’azione di lieviti, presenti nel Alimenti: Mielemiele. Essi si moltiplicano a spese del Enciclopedia: Glucosioglucosio provocando danni irreversibili ad esempio schiuma e odore sgradevole).

I PROBLEMI DELLA CONVERSAZIONE DEL Alimenti: MieleMIELE

Per conservare il Alimenti: Mielemiele al riparo dalle fermentazioni gli americani sono stati i primi a sottoporlo ad un trattamento termico per distruggere i lieviti e sopprimere i germi della cristallizzazione. In questa operazione il Alimenti: Mielemiele viene portato ad una temperatura di 78°C per un tempo che va da 6 a 8 minuti e subito dopo portato molto velocemente ad una temperatura di 50°C, poi viene depositato in appositi recipienti per 18 mesi. Affinchè un Alimenti: Mielemiele possa conservarsi a lungo bisogna metterlo in un locale ben areato, asciutto e dove la temperatura di 14° non subisca molti sbalzi termici.
Una volta estratto dai favi il Alimenti: Mielemiele viene a contatto con l’aria e quindi sarà molto più esposto alle fermentazioni e alle degradazioni provocate da:
• Temperatura
• Luce
• Invecchiamento

FRODI ALIMENTARI

le frodi alimentari che compiscono il Alimenti: Mielemiele (prodotti alterati o contenenti sostanze a rischio tossicologico o atti ad ingannare gli stessi consumatori in merito alla composizione, origine e qualità degli alimenti acquistati) vengono divisi in due tipi:
• frodi sanitarie
• frodi commerciali
Il Alimenti: Mielemiele rientra tra quegli alimenti in qui le frodi sono maggiormente accumulabili da parte di chi produce e commercializza tale prodotto e questo problema è riscontrato da molti anni (dall’antica Grecia ad oggi). La maggior parte delle frodi sono ad esempio l’aggiunta di Enciclopedia: Glicerinaglicerina, di fecole, di sciroppi di frutta, di mosto concentrato, di amidi, ecc.
Le infrazioni maggiormente riscontrano per il Alimenti: Mielemiele sono di natura sanitaria, spesso causati della disattenzione dell’utente di alcuni obblighi imposti dalla normativa impostata sul Alimenti: Mielemiele o per la sbagliata interpretazione della norma.
Le vere e proprie frodi colpiscono la contraffazioni, ma sono meno frequenti rispetto invece della problematica sanitaria.
Il Alimenti: Mielemiele dalla normativa viene definito, come “la sostanza dolce naturale che le api producono dal nettare di Enciclopedia: Piantepiante o dalle secrezioni provenienti da parti vive di Enciclopedia: Piantepiante o dalle sostanze secrete da insetti che trasformano, combinandole con sostanze specifiche proprie, depositano, disidratano,immagazzinano e lasciano maturare nei favi dell'alveare”.
In esso è dichiarato che “è vietato aggiungere al Alimenti: Mielemiele, che si trova sul mercato qualsiasi ingrediente alimentare ( come ad esempio Enciclopedia: Additiviadditivi ), ed effettuare qualsiasi altra aggiunta se non di Alimenti: Mielemiele, perché esso è consumato dall’uomo perciò deve essere privo di sostanze organiche e inorganiche estranee alla sua composizione”.
La normativa regolamenta comprende anche gli aspetti di commercializzazione del prodotto e ne definisce i parametri.
Inoltre, nella normativa è stata introdotta un ulteriore informazione per l’utente: il Alimenti: Mielemiele per uso industriale deve essere solo ed esclusivamente usato in quel campo perchè questo Alimenti: Mielemiele può avere caratteristiche organolettiche basse, come gusto o odore sgradevole o avere iniziato un processo di Enciclopedia: Fermentazionefermentazione oppure essere stato sottomesso ad un forte surriscaldamento, che lo rendono inadatto ad un uso diretto del consumatore.





Valutazione della freschezza.
Caratteristiche gastronomiche e impieghi culinari.




VALUTAZIONE DELLA FRESCHEZZA

La freschezza del Alimenti: Mielemiele è da intendersi, appunto come dice la parola, come la possibilità di mantenere nel tempo quelle proprietà chimico-fisiche e organolettiche che gli sono proprie al momento del raccolto e che potrebbero venire a mancare proprio in seguito a processi di tipo tecnologico non condotti correttamente che il Alimenti: Mielemiele potrebbe subire. Queste caratteristiche sembrano rivestire un’importanza sempre maggiore soprattutto nei paesi ad economia avanzata, dove il consumatore è disposto a sostenere dei costi maggiori pur di trovare ed acquisire un prodotto qualitativamente superiore rispetto agli altri offerti sul mercato.

Possiamo dire che il Alimenti: Mielemiele è al suo apice qualitativo nel momento in cui viene estratto dai favi, successivamente, ogni processo tecnologico a cui verrà sottoposto il Alimenti: Mielemiele nella fase che sta tra il prelievo e la commercializzazione andrà solo a influire negativamente sulle caratteristiche organolettiche e sui parametri chimico fisici, a discapito della qualità e naturalezza che contraddistinguono il prodotto di partenza.

CARATTERISTICHE GASTRONOMICHE E IMPEGNI CULINARI

Già dai tempi più remoti il Alimenti: Mielemiele è stato visto per la preparazione, in molte culture, di cibi. Anche oggi viene utilizzato questo prodotto per vari usi culinari; ad esempio il vino, Galleria: I dolcii dolci ( soprattutto nel campo delle merendine ). Il Alimenti: Mielemiele viene usato come una forma di aroma.
Esistono molte varietà di miele:
ACACIA: è consigliato dai bambini come dolcificante di qualsiasi bevanda per il gusto delicato.
ARANCIO: è profumato come i fiori da cui proviene. Ha leggere proprietà calmanti.
CASTAGNO: il contenuto di tannino rende il gusto di questo Alimenti: Mielemiele gradevolmente amarognolo e consigliato come astringente.
CORBEZZOLO: è decisamente amaro e proprio per questo è apprezzato dai buon gustai con i formaggi, non vanno dimenticate le sue proprietà anti asmatiche e diuretiche.
ERBA MEDICA: è particolarmente ricco di sostanze energetiche e Enciclopedia: Vitamina Kvitamina K.
EUCALIPTO: balsamico ed emolliente è indicato per la cura delle affezioni respiratorie.
FLORA ALPINA: è la denominazione con cui si indica il millefiori di alta montagna. Molto profumato, ha azione balsamica per le vie respiratorie.
GIRASOLE: è un ottimo coadiuvante nelle diete dimagranti, ha azione diuretica. Favorisce la circolazione la sanguigna.
MELATA DI ABETE: ricco di sostanze balsamiche, è un ottimo Enciclopedia: Antisetticoantisettico delle vie respiratorie.
MILLEFIORI: proviene da diverse fioriture le sue caratteristiche variano di volta in volta.
RODODENRDRO: Alimenti: Mielemiele di non facile produzione ha un gusto delicato ottimo per la cura delle malattie polmonari.
TIGLIO: indicato come calmante del sistema nervoso ed ottimo come coadiuvante delle vie respiratorie.
TIMO: Alimenti: Mielemiele aromatico ed un ottimo Enciclopedia: Antisetticoantisettico generale specialmente per le vie intestinali e respiratorie.






- Fonti e Autori -


Bibliografia:
Nuova enciclopedia universale: Alberto Peruzzo editore, Alberto Peruzzo
Curatevi con il miele, Nahmias, Francoise, Giovanni de Vecchi Editore Milano 1982
Piccola enciclopedia del miele: Rizzoli libri illustrati casa editrice Rizzoli

Responsabile: kikahscratch, jackes93

Collaboratori: jackes93, lazza93, casifigo93, 083C_lorenzo
 

Contributo di: kikahscratch - venerdì, 30 aprile 2010 alle ore 11:23:56



Vota questo Alimento
Media voti: 5.652423 ()

Indecente: 1

Nulla: 2

Gravemente Insufficiente: 3

Decisamente Insufficiente: 4

Insufficiente: 5

Sufficiente: 6

Discreta: 7

Buona: 8

Ottima: 9

Eccellente: 10


Commenti

"Miele" | _LOGINCREATE | 1 Commenti
Threshold
I commenti sono di proprietà dell'autore del post. Non siamo responsabili del loro contenuto.


_NOANONCOMMENTS



Re: Miele (Voto 1)
di beppetto93 il Mercoledi, 18 Gennaio 2012 (16:28:49)
(Info Utente | Manda un Messaggio)
nel latte caldo è uno spettacolo;) brava chiara un saluto




 





* Prove Strutturate Alimentazione *


Prove Strutturate Alimentazione


Tutte le Categorie:

 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 1^ Pr. Al.ne - Chimica Organica Classi 1^ Pr. Al.ne - Chimica Organica
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 1^ Pr. Al.ne - Igiene Classi 1^ Pr. Al.ne - Igiene
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 1^ Pr. Al.ne - Principi Nutritivi Classi 1^ Pr. Al.ne - Principi Nutritivi
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 2^ Pr. Al.ne - Alimentazione Salute Classi 2^ Pr. Al.ne - Alimentazione Salute
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 2^ Pr. Al.ne - Conservazione Classi 2^ Pr. Al.ne - Conservazione
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 2^ Pr. Al.ne - Principi Nutritivi Classi 2^ Pr. Al.ne - Principi Nutritivi
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 3^ Alim.ne - Alimenti accessori Classi 3^ Alim.ne - Alimenti accessori
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 3^ Alim.ne - Alimenti Origine Animale Classi 3^ Alim.ne - Alimenti Origine Animale
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 3^ Alim.ne - Alimenti Origine Vegetale Classi 3^ Alim.ne - Alimenti Origine Vegetale
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 3^ Alim.ne - Alimenti: bevande Classi 3^ Alim.ne - Alimenti: bevande
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 3^ Alim.ne - Conservazione Classi 3^ Alim.ne - Conservazione
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 3^ Alim.ne - Dietologia Classi 3^ Alim.ne - Dietologia
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 3^ Alim.ne - Merceologia Classi 3^ Alim.ne - Merceologia
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 3^ Alim.ne - Qualità Classi 3^ Alim.ne - Qualità
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 3^ Alim.ne - Ricette Classi 3^ Alim.ne - Ricette
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 4^ Alim.ne - Metabolismo Classi 4^ Alim.ne - Metabolismo
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 4^ Alim.ne - Prerequisiti Classi 4^ Alim.ne - Prerequisiti
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 4^ Alim.ne - Principi Alimentari Glucidi Classi 4^ Alim.ne - Principi Alimentari Glucidi
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 4^ Alim.ne - Principi Alimentari Lipidi Classi 4^ Alim.ne - Principi Alimentari Lipidi
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 4^ Alim.ne - Principi Alimentari Protidi Classi 4^ Alim.ne - Principi Alimentari Protidi
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 4^ Alim.ne - Principi Alimentari Sali, Acqua Classi 4^ Alim.ne - Principi Alimentari Sali, Acqua
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 4^ Alim.ne - Principi Alimentari Vitamine Classi 4^ Alim.ne - Principi Alimentari Vitamine
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 5^ Alim.ne - Conservazione Alimenti Additivi Classi 5^ Alim.ne - Conservazione Alimenti Additivi
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 5^ Alim.ne - Dietologia Classi 5^ Alim.ne - Dietologia
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 5^ Alim.ne - Igiene Alimenti Classi 5^ Alim.ne - Igiene Alimenti
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 5^ Alim.ne - Trasformaz. Alteraz. Classi 5^ Alim.ne - Trasformaz. Alteraz.


Tutte le Classi:



Classi 1^:





Classi 2^:





Classi 3^:





Classi 4^:





Classi 5^:







* Cerca Globale Sito *

block-cerca_centrale_rid





Con Sistema avanzato di Filtri per le singole Sezioni
e la possibilità (come su Google) di cercare due-tre termini ben precisi mettendoli tra le " " (virgolette: il sistema troverà tutti i documenti in cui le parole tra le virgolette compaiono tutte in quel preciso ordine).


Cerca nelle Notizie / News sulla Scuola

Cerca News Scuola
Notizie sulla Scuola


Cerca nei Forums

Cerca nei Forums
Forums Community


Cerca nelle News della WebCommunityLab

Cerca News WebCommunityLab
News della WebCommunityLab


Cerca in:
Enciclopedia Alimentazione


Cerca nella Enciclopedia Scienza degli Alimenti e Biologia
Enciclopedia Alimentazione


Cerca in:
Enciclopedia Cucina, Enologia
Salabar


Cerca nella Enciclopedia Tecnica dei Servizi, Pratica di Cucina, Enologia
Enciclopedia Tecnica dei Servizi,
Pratica di Cucina, Enologia


Cerca nella Sezione Ricette

Cerca nelle Ricette
Ricette Community


Cerca nella Sezione Alimenti

Cerca neigli Alimenti
Alimenti Community




Avviso ai visitatori

Avviso importante per i visitatori

Tutti i servizi e le notizie offerti da profscaglione.it sono rigorosamente a carattere gratuito: nonostante la cura profusa dallo Staff sono possibili refusi ed errori di diversa natura; tali servizi vengono offerti così come sono e non si fornisce alcuna garanza sulla continuità degli stessi, che possono sempre essere sospesi od interrotti in qualsiasi momento.

Si tenga inoltre presente che la WebCommunityLab di profscaglione.it è un sito in parte frutto di attività didattica che, per la sua particolare natura, richiede a volte la pubblicazione di materiale non sempre corretto, sull'affidabilita` del quale non si fornisce alcuna garanzia.

Buona navigazione 


 




Questo portale non è una testata giornalistica, è una pubblicazione aperiodica e non può quindi essere considerato
un prodotto editoriale ai sensi della Legge 7/3/01, n. 62.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li posta.
Tutti i materiali provenienti da http://it.wikipedia.org sono sotto licenza Creative Commons; tutto il resto: licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Italia (CC BY-NC-ND 3.0 IT)
La responsabilità  degli scritti (articoli, messaggi, interventi sui forum, ...) è dei relativi autori: al riguardo profscaglione.it declina ogni responsabilità.



Webmaster and Administrator: prof. Flavio Scaglione.

Generazione pagina: 1.851 secondi (189)




Toolbar orizzontale Ambineti WebCommunityLab di profScaglione.it al fondo delle pagine