Crea il tuo Account

Home Page
  Mi Piace WebCommunityLab  Segui WebCommunityLab  Cerca nel Sito Notizie Scuola Materiali Didattici News Community Forums Tuo Account
    



 
 Ti trovi in:Home Page > Ambiente Didattica-Alimentazione  >  Forums

 

Forums



profscaglione.it :: Leggi il Topic - Caramello
Menù
Indice del forum


AVVISO PER TUTTI GLI ALLIEVI:

IL FORUM E' RIAPERTO
FAQFAQ   Stat.cheStat.che   CercaCerca   MembriMembri   GruppiGruppi   StaffStaff   AlbumAlbum 

 MedaglieMedaglie   ProfiloProfilo  LivelliLivelli
   ColokuColoku   Arg.ti Contr.tiArg.ti Contr.ti   Messaggi PrivatiMessaggi Privati 

Attualmente non ci sono incontri programmati nella WebCommunityLab







Caramello

 
Questo forum è chiuso. Non puoi inserire, rispondere o modificare i Topics   Topic chiuso    Indice del forum -> TRASFORMAZIONI ALTERAZIONI NUTRIENTI
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Webhome

Site Admin
<font color=red><b>Site Admin</b></font>


Sesso: Sesso: Maschile
Anni: 59
Zodiaco: Scorpione
Registrato: Oct 07, 2005
Iscritto numero: 233
Messaggi: 182
Medaglie: 1 (Info)
Admin (N. Medaglie: 1)
Livello: 12
HP 9 / 319  
 3%
MP 152 / 152  
 100%
EXP 15 / 27  
 55%
InviaInviato: 05 Gen 2009, 19:15    Oggetto: Enciclopedia: CaramelloCaramello Rispondi citando


1. Che cos'è il Enciclopedia: Caramellocaramello?
2. A che cosa serve?
3. Quali tipi di Enciclopedia: Caramellocaramello ci sono in commercio?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato


52F_Paky

Buongiorno!
Buongiorno!


Sesso: Sesso: Riservato


Registrato: Oct 07, 2005
Iscritto numero: 224
Messaggi: 11
Medaglie: 0
Livello: 2
HP 0 / 30  
 0%
MP 14 / 14  
 100%
EXP 1 / 8  
 12%
InviaInviato: 09 Mar 2009, 17:45    Oggetto: Re: Enciclopedia: CaramelloCaramello Rispondi citando


Il Enciclopedia: Caramellocaramello è il risultato della Enciclopedia: Cotturacottura di uno Alimenti: ZuccheroEnciclopedia: Zuccherozucchero sino alla sua fusione, che avviene oltre i 160°. Con il Enciclopedia: Caramellocaramello si procede a caramellare preparazioni dolci e salate. La tecnica è applicata per effetto del calore, diretto o indiretto, e trova un ampio uso in cucina e in pasticceria.
Solitamente il Enciclopedia: Caramellocaramello si ottiene mettendo in una casseruola di rame stagnato o di acciaio dello Alimenti: ZuccheroEnciclopedia: Zuccherozucchero e un goccio d'acqua. Si porta il fuoco a fiamma media e si mescola sino a raggiungere i gradi di Enciclopedia: Cotturacottura dello Alimenti: ZuccheroEnciclopedia: Zuccherozucchero desiderati: il Enciclopedia: CaramelloCaramello chiaro, che si raggiunge a 160-170° o il Enciclopedia: CaramelloCaramello scuro, che si raggiunge a 165-177°. Oltre tali temperature lo Alimenti: ZuccheroEnciclopedia: Zuccherozucchero brucia divenendo amaro e inutilizzabile.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
azzo93

Accettabile
Accettabile


Sesso: Sesso: Maschile


Registrato: 03-10-2009
Iscritto numero: 676
Messaggi: 24
Località: Albino Medaglie: 0
Livello: 3
HP 0 / 44  
 0%
MP 21 / 21  
 100%
EXP 6 / 9  
 66%
InviaInviato: 27 Apr 2012, 09:53    Oggetto: Re: Enciclopedia: CaramelloCaramello Rispondi citando


Il Enciclopedia: Caramellocaramello è un prodotto ottenuto con la Enciclopedia: Cotturacottura del Enciclopedia: Saccarosiosaccarosio, portato a temperature di oltre 160°C. Esso in commercio si può trovare in varie forme come Enciclopedia: Caramellocaramello chiaro o Enciclopedia: Caramellocaramello scuro. Tutto questo comunque dipende dalle varie forme di Enciclopedia: Cotturacottura che lo Alimenti: ZuccheroEnciclopedia: Zuccherozucchero subisce. La principale reazione che avviene all'interno di esso è la rezione di maillard.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
VirginiaB

Accettabile
Accettabile


Sesso: Sesso: Femminile


Registrato: 20-10-2014
Iscritto numero: 1,449
Messaggi: 33
Medaglie: 0
Livello: 4
HP 0 / 61  
 1%
MP 29 / 29  
 100%
EXP 6 / 11  
 54%
InviaInviato: 07 Set 2015, 19:47    Oggetto: Re: Enciclopedia: CaramelloCaramello Rispondi citando


Il Enciclopedia: Caramellocaramello è una preparazione dolce di cucina il cui ingrediente base corrisponde all'unico nutriente energetico: il Enciclopedia: Saccarosiosaccarosio (o Alimenti: ZuccheroEnciclopedia: Zuccherozucchero da tavola che dir si voglia). Questo glucide semplice, o meglio, questo disaccaride, è una Enciclopedia: Molecolamolecola composta da Enciclopedia: Glucosioglucosio e Enciclopedia: Fruttosiofruttosio in eguali quantità; da ciò si può dedurre che nella formulazione del Enciclopedia: Caramellocaramello, oltre al Enciclopedia: Saccarosiosaccarosio, sia possibile impiegare anche i monosaccaridi: Enciclopedia: Glucosioglucosio puro (monosaccaride) e/o Enciclopedia: Fruttosiofruttosio puro (monosaccaride). Inoltre, anche la scelta del Enciclopedia: Saccarosiosaccarosio prevede un'ulteriore distinzione qualitativa tra Alimenti: ZuccheroEnciclopedia: Zuccherozucchero bianco e Alimenti: ZuccheroEnciclopedia: Zuccherozucchero di canna. E' possibile ottenere il Enciclopedia: Caramellocaramello anche dal Alimenti: Mielemiele.
Per quanto detto, è deducibile che il Enciclopedia: Caramellocaramello sia un alimento dall'elevatissima percentuale di Enciclopedia: Carboidraticarboidrati, il che ne implica un apporto energetico a dir poco sostenuto; inoltre, i vari tipi di Enciclopedia: Caramellocaramello possiedono sempre una percentuale di acqua piuttosto moderata o addirittura quasi nulla, aspetto variabile in base alla tipologia di Enciclopedia: Caramellocaramello stesso (come si leggerà di seguito). Queste caratteristiche rendono il Enciclopedia: Caramellocaramello un alimento avente controindicazioni nutrizionali piuttosto importanti, soprattutto se contestualizzato nella dieta di soggetti in sovrappeso o affetti da patologie di natura metabolica.
Il Enciclopedia: Caramellocaramello è utilizzato in pasticceria ma la sua applicazione nelle ricette salate non è poi così obsoleta. E' anche opportuno ricordare che il Enciclopedia: Caramellocaramello rientra nell'elenco degli Enciclopedia: Additiviadditivi alimentari leciti in Italia.
l Enciclopedia: Caramellocaramello è anche un alimento conservante e colorante; poco utilizzato a scopo preservativo (dove lo sciroppo la fa da padrone), rientra tra gli ingredienti Enciclopedia: Additiviadditivi di maggior utilizzo nel settore alimentare (sigla E150). Conferisce, ad esempio, la tipica colorazione delle bevande tipo cola.
Enciclopedia: Caramellocaramello è una base di pasticceria utilizzata anche in preparazioni di tipo salato/agrodolce. In pasticceria, il Enciclopedia: Caramellocaramello viene impiegato liquido per accompagnare alcuni dessert al cucchiaio, torte, gelati di vario genere ecc., mentre il Enciclopedia: Caramellocaramello duro costituisce principalmente croccanti di frutta secca, lastre di guarnizione per le torte, fili decorativi, caramelle ecc. In cucina salata invece, il Enciclopedia: Caramellocaramello è divenuto un elemento di guarnizione e complemento per diverse preparazioni fredde, ad esempio terrine di fegato grasso d'oca, altri paté, insalate tiepide (con carni bianche e frutta secca e/o fresca), paste ripiene ecc.
Inoltre, il Enciclopedia: Caramellocaramello si forma spontaneamente per "glassatura" di alcuni arrosti nei quali, spesso accostato alla scorza di agrumi, contribuisce a lucidare ed insaporire la superficie della pietanza.
150a Enciclopedia: CaramelloCARAMELLO SEMPLICE O GREZZO

Il Enciclopedia: Caramellocaramello semplice o grezzo è un colorante di colore bruno ottenuto dallo Alimenti: ZuccheroEnciclopedia: Zuccherozucchero liquido (saccarosio o glucosio) con l'aggiunta di carbonato di sodio.
Può essere contenuto in prodotti da forno, biscotti, Ricette: PaneEnciclopedia: Panepane, essenze di caffè, budini, liquori, bibite, gelati, ghiaccioli, conserve.

E150b Enciclopedia: CaramelloCARAMELLO SOLFITO CAUSTICO

Il Enciclopedia: Caramellocaramello solfito caustico è un colorante di colore bruno, di origine sintetica.
Può essere contenuto in bevande alcoliche, confetture, bibite, gelati, ghiaccioli, liquori, pasticceria in genere, biscotti e conserve.

E150c Enciclopedia: CaramelloCARAMELLO AMMONIACALE

Il Enciclopedia: Caramellocaramello ammoniacale è un colorante di colore bruno, di origine sintetica.
È contenuto in zuppe, salse, gelati, ghiaccioli, bevande a base di vino, liquori, pasticceria in genere, biscotti e conserve.
E150d Enciclopedia: CaramelloCARAMELLO SOLFITO AMMONIACALE
Puo inoltre essere chiaro o scuro.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Questo forum è chiuso. Non puoi inserire, rispondere o modificare i Topics   Topic chiuso    Indice del forum -> TRASFORMAZIONI ALTERAZIONI NUTRIENTI Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a: 
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum

Powered byphpBB © 2001 phpBB Group
modified by Webprof - profScaglione.it


 

Navigazione Ambienti WebCommunityLab

Info-Statistiche
News Scuola
Didattica & Alimentazione
Social-Community
Giochi $ Svago
Help


Info Utenti


Login

Nickname:
Password:
Login:

 

Social Registration Registrati
Passa da qui se hai già un account su Facebook

Termini di Servizio

Clicca su Accetto Termini Servizio per la loro accettazione e per dichiarare di avere almeno 13 anni: ti compariranno i loghi Social con cui potrai registrarti istantaneamente!


 

Ciao Utente Anonimo



Registrati direttamente qua su profScaglione.it

   Registrati


Hai perso la tua Password?




 

Guarda Lista Membri WebCommunityLab
Utenti

Membri del Sito:
Ultimi Membri Registrati alla WebCommunityLab Ultimo registrato:
     peppelarosa 
Numero totale Membri WebCommunityLab Complessivi: 1687

Persone Online:
Numero degli Ospiti Online in questo momento Ospiti: 77

Traffico:




 




Questo portale non è una testata giornalistica, è una pubblicazione aperiodica e non può quindi essere considerato
un prodotto editoriale ai sensi della Legge 7/3/01, n. 62.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li posta.
Tutti i materiali provenienti da http://it.wikipedia.org sono sotto licenza Creative Commons; tutto il resto: licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Italia (CC BY-NC-ND 3.0 IT)
La responsabilità  degli scritti (articoli, messaggi, interventi sui forum, ...) è dei relativi autori: al riguardo profscaglione.it declina ogni responsabilità.



Webmaster and Administrator: prof. Flavio Scaglione.

Generazione pagina: 0.861 secondi (77)




Toolbar orizzontale Ambineti WebCommunityLab di profScaglione.it al fondo delle pagine