Crea il tuo Account

Home Page
  Mi Piace WebCommunityLab  Segui WebCommunityLab  Cerca nel Sito Notizie Scuola Materiali Didattici News Community Forums Tuo Account
    



 
 Ti trovi in:Home Page > Ambiente Didattica-Alimentazione >  News WebCommunityLab

 

Navigazione Ambienti WebCommunityLab

Info-Statistiche
News Scuola
Didattica & Alimentazione
Social-Community
Giochi $ Svago
Help

 
 


Studenti Classi quinte:

Tossinfezioni alimentari

Articolo scritto da: Holly il Domenica, 24 Marzo 2013 (17:20:00)

-Temi svolti Esami di Stato




Le Tossinfezioni alimentari e le condizioni igieniche degli alimentiTema alimentazione svolto. In questo elaborato troverete l'esecuzione della traccia relativa all'anno 2011 (guarda: Temi Maturità Esame di stato - Istituto alberghiero Seconda prova: Alimenti e Alimentazione M073 anno 2011 A.S. 2010/11 IPSSAR Scuola alberghiera ) riguardante le tossinfezioni. Come introduzione è stata inserita una mappa scheletro (scaletta) seguita da una mappa approfondita riguardante il tema centrale ossia le famiglie dei microrganismi.





facebook diggita blink it segnalo tag on del.icio.us furl it search technorati Wi Live Save to YahooMyWeb reddit this oknotizie digg this   







Si parla di malattie di origine alimentare indicando qualsiasi malattia causata o trasmessa da alimenti e da sostanze chimiche o agenti biologici. Riconosciamo quindi in questo ambito le tossinfezioni, le infezioni e le intossicazioni. Per definizione con il concetto di tossinfezione s’ intende la presenza di microrganismi patogeni capaci di utilizzare l’ alimento come substrato nel quale riprodursi producendo tossine. Viene opportunamente chiamata infezione la malattia causata direttamente dalla presenza di microrganismi patogeni nei cibi, in questo caso l’ alimento è solo un veicolo. L’ intossicazione è favorita dalle sostanze tossiche o dalle tossine prodotte dagli organismi nell’ alimento ed ingerite attraverso l’ alimento stesso. Tutte queste malattie di origine alimentare sono causate dalla presenza di microrganismi come batteri, virus e funghi che distingueremo opportunamente in muffe e lieviti.

I batteri sono organismi unicellulari privi di nucleo, di dimensioni ridotte e di varie forme. Possiedono una cellula circondata da una parete cellulare rigida sotto la quale si trova la membrana citoplasmatica. Hanno il dna, localizzato in una zona centrale del citoplasma definita area nucleare.
Alcuni batteri sono avvolti da uno strato voluminoso chiamato capsula che conferisce resistenza alla cellula. Possono essere presenti delle ciglia o dei flagelli per consentirgli il movimento. In condizioni ambientali sfavorevoli producono uno strato protettivo molto resistente, in cui vi racchiudono il dna, definito spora.

Il termine virus è utilizzato per indicare un gruppo eterogeneo di agenti infettivi visibili solo al microscopio elettronico. Il virione presenta al suo interno un acido nucleico, del materiale genetico a singolo o doppio filamento, avvolto da un involucro proteico definito capside. Alcuni virioni sono avvolti da un ulteriore strato di natura lipidica o lipoproteina definito pericapside. I virus sono dei parassiti, si moltiplicano solo su cellule vive grazie al quale riescono a replicare il loro acido nucleico. Non possiedono un metabolismo proprio quindi sfruttano quello della cellula vivente che parassitano. I virus sono trasmessi all’ ospite in diversi modi, un’ esempio lo è il contagio diretto tramite sangue o per via indiretta tramite l’ assunzione di acqua o alimenti contaminati da feci infette.

Sotto la denominazione funghi rientra una vasta gamma di organismi, alcuni unicellulari altri pluricellulari. Sono organismi eucarioti prevalentemente aerobi e in maggioranza saprofiti ma possono essere anche dei parassiti. Si riproducono per mezzo di spore asessuali o sessuali. I funghi che possono contaminare o trasformare gli alimenti sono le muffe e i lieviti. Le muffe sono funghi filamentosi, presentano diversa colorazione e tra le principali troviamo il genere Aspergillus e Penicillium. Le prime sono usate in molte fermentazioni industriali mentre dal secondo genere ricaviamo la penicillina che è stato il primo antibiotico scoperto. I lieviti sono costituiti da piccole cellule immobili di forme diverse e vengono impiegati per la produzione di bevande alcoliche. Il termine lievito è stato coniato per indicare l’ agente fermentante. L’ azione dei lieviti sugli alimenti si manifesta in due modi ossia attraverso le fermentazioni e con la formazione di patine e veli sulla superficie di soluzioni poco alcoliche.

I diversi tipi di tossinfezioni alimentari sono raggruppabili in varie famiglie.
Troviamo quindi la famiglia delle Micrococcaceae che possiede scarse esigenze nutrizionali, microrganismi aerobi obbligati o facoltativi che possono essere alofili, ossia che vivono in presenza di sale o osmofili, ossia che vivono in presenza di Alimenti: Zuccherozucchero e mesofili o termodurici, caratteristiche legate alle varie temperature. L’ habitat che preferiscono è l’ ambiente acquatico e il terreno. Fanno parte di questa famiglia il genere Micrococcus e Sthaphylococcus; il primo la cui caratteristica principale è la forma sferica e il secondo la cui caratteristica principale è la facile capacità di diffusione. Il genere Stafilococco comprende 47 specie, presenta tossine termostabili che vengono eliminate solo dopo una cottura lunga e prolungata. Gli elementi di rischio sono la scarsa igiene personale e lo scorretto comportamento professionale. Lo stafilococco si deposita prevalentemente nella cute e nelle vie respiratorie provocando sintomi come nausea, vomito e diarrea. E’ possibile prevenire questa tossinfezione attuando norme igieniche idonee e conservando gli alimenti a temperature corrette.

La famiglia delle Enterobacteriaceae presenta microrganismi saprofiti e patogeni, anaerobi facoltativi che non resistono alle temperature della pastorizzazione. Il loro habitat preferito è l’ intestino di animali e uomini. Troviamo diversi generi tra cui L’ Escherichia, ossia il genere non patogeno, asporigeno, rappresentato con dei bastoncelli. Segue il genere Enterobacter la cui azione principale è la fermentazione del lattosio con conseguente produzione della Beta-Galattosidasi. Presenta inoltre il genere Citrobacter, Proteus e Shigella. Di quest’ ultima esistono quattro specie patogene e provocano sintomi come dissenteria. La Salmonella rientra nella famiglia delle Enterobacteriaceae, si trova negli alimenti contaminati da feci e ne esistono di vari tipi. Da un lato troviamo la S. Tiphi e Paratiphi dall’altro la S.Gallinarum e Thipimurium. Le prime si manifestano con una febbre enterica seguita spesso da complicanze più gravi. La fonte di contagio di maggior rilevanza è rappresentata dall’ uomo. Le seconde sono provocate da microrganismi e presentano sintomi come febbre alta data dal consumo di Alimenti: Carnecarne cruda o poco cotta.

La famiglia delle Bacillaceae presenta due generi: il Bacillus e il Clostridium. I primi caratterizzati dalla presenza di microrganismi sporigeni, aerobi o anaerobi e saprofiti, il quale preferiscono habitat come il suolo, i vegetali e la polvere. Fanno parte dei Bacillus le specie B. Cereus, B.Coagulans e B.Polimixa. I secondi caratterizzati dalla presenza di microrganismi anaerobi, sporigeni e mesofili che preferiscono il suolo e l’ intestino come habitat. Dal genere Clostridium derivano le specie C. Botulinum e C. Perfrigens. Il Botulino è un batterio ubiquitario, sporigeno che nella maggior parte dei casi è letale. Possiede spore resistenti ad agenti chimici e solo le alte e protratte temperature possono distruggerle. In ambienti privi di ossigeno le spore possono moltiplicarsi formando una neurotossina termolabile estremamente pericolosa. Gli alimenti che rappresentano la fonte di maggior contagio sono la preparazione di conserve casalinghe sott’ Alimenti: Olioolio e le carni insaccate. Le misure profilattiche più importanti da attuarsi sono: sterilizzare le conserve casalinghe, cuocere adeguatamente gli alimenti inscatolati prima di consumarli, acidificare correttamente gli alimenti e scartare le scatole che presentano un rigonfiamento definito anche bombatura. Il C. Perfrigens è un batterio sporigeno che si può ritrovare facilmente nel terreno. Le spore sopravvivono ad una cottura incompleta degli alimenti e successivamente passano a batteri vegetativi. Questi sporulano e liberano enterotossine. Sono a rischio gli alimenti preparati e mantenuti a temperature ambiente o conservati scorrettamente in Galleria: Frigoriferofrigorifero. La miglior prevenzione consiste nel preparare gli alimenti solo al momento del consumo.

La famiglia delle Brucellaceae racchiude microrganismi aerobi o anaerobi esigenti. Il genere viene definito Brucella e comprende tre specie: la Melitensis, l’ Abortus e la Suis Suini. Analizzando nello specifico le prime due osserviamo che la Melitensis la ritroviamo come parassita sulle capre e sulle pecore e tende a provocare l’ aborto. E’ comunque dannosa anche per l’ uomo perché provoca la cosi detta febbre ondulante. L’ Abortus provoca aborti a danno delle vacche. L’ uomo può essere infettato durante l’ assistenza al parto.

La famiglia delle Corinebacteriaceae presenta il genere Listeria Monocytogenes le cui caratteristiche sono: Microrganismi psicrofili, resistenti a ph compreso tra 5 e 9 e alofili. L’aumento di alimenti contaminati da Listeria, evidenziato negli ultimi anni, è da correlarsi alla diffusione della refrigerazione.

La famiglia delle Micobacteriaceae presenta il genere Mycobacterium che vede come specie patogene per l’ uomo la M. Tuberculosis Hominis e Bovis.

Oltre che alle famiglie vi è una categoria a parte definiti Prioni che sono comunque pericolosi. Essi sono definiti come gli agenti infettivi, scoperti all’inizio degli anni ’80 in Inghilterra. Sono costituiti solo da una molecola proteica di mammiferi modificata. Sono privi di materiale genetico per questo non è possibile definirli microrganismi. Resistono ai disinfettanti, alle alte temperature e sono stabili a ph compreso tra 2 e 10.
Una riflessione personale mi fa giungere alla conclusione che è difficile impedire il rischio di una tossinfezione, ma basterebbe maggior cortezza da parte dell’ operatore per diminuirne i rischi di contrarla.

Allegati o Link utili:

Indice Temi svolti simulazioni Seconda prova Esami di Stato Alimenti e Alimentazione


 
 

Fonti/Bibliografia: Complementi di scienza dell' alimentazione, di Patrizia Cappelli e Vanna Vannucchi, editore: Zanichelli.
Data originaria pubblicazione: 24/3/13 h 17:20:00  



 





Argomenti News Correlati

Alimentazione e SaluteConservazioneContaminazioni chimicheMicrorganismiPrevenzione Ig. San.Qualita'Temi svolti Esami di StatoTossinfezioni



Limite
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Se ritieni che il linguaggio sia inopportuno clicca sul link qui sotto e compila il form scrivendo: il tuo Nick, il Testo del Commento o Articolo Non Idoneo, il Nick dell'Autore del Commento, il Titolo dell'Articolo a cui si riferisce il Commento (ndr: Copia e Incolla con il mouse). Grazie per la tua collaborazione.
Segnala a WebprofSegnala Commento o Articolo Non Idoneo a Webprof

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati

Re: Tossinfezioni alimentari (Voto: 1)
di brontolina il Venerdi, 29 Marzo 2013 (12:20:53)
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Ho trovato l' elaborato molto scorrevole e facile da capire, credo che non vi siano molti accorgimenti da fare tranne quando si passa a parlare dai batteri, funghi e muffe alle famiglie, io tra questi due argomenti avrei fatto un' introduzione un pò più esauriente. Un altro accorgimento è quando nella famiglia delle Enterobacteriaceae si parla di dell' azione dell' Enterobacter sul latte, cioè della produzione della Beta Galattosidasi, avrei dato una breve spiegazione di che cosa si tratti. A parte di questi due accorgimenti il lavoro mi è piaciuto ed è fatto proprio bene, complimenti Holly.




Re: Tossinfezioni alimentari (Voto: 1)
di Francy il Sabato, 13 Aprile 2013 (15:22:51)
(Info Utente | Invia un Messaggio)
trovo che sia un ottimo elaborato, spiegato in modo semplice completo. anche la mappa è articolata in modo esatto secondo me, si capiscono i concetti più importanti. la conclusione è un pò scontata ma fa capire come prevenire le tossinfezioni.




Re: Tossinfezioni alimentari (Voto: 1)
di micia il Domenica, 21 Aprile 2013 (20:07:19)
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Questo elaborato è scritto in modo chiaro, semplice e completo,secondo me non c'è nient'altro di negativo oltre a quello detto dai miei compagni.



Warning: include(modules/News/box_destra.php): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.profscaglione.it/home/modules/News/article.php on line 562 Warning: include(modules/News/box_destra.php): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.profscaglione.it/home/modules/News/article.php on line 562 Warning: include(): Failed opening 'modules/News/box_destra.php' for inclusion (include_path='.:/php5.3/lib/php/') in /web/htdocs/www.profscaglione.it/home/modules/News/article.php on line 562
 

Avviso ai visitatori

Avviso importante per i visitatori

Tutti i servizi e le notizie offerti da profscaglione.it sono rigorosamente a carattere gratuito: nonostante la cura profusa dallo Staff sono possibili refusi ed errori di diversa natura; tali servizi vengono offerti così come sono e non si fornisce alcuna garanza sulla continuità degli stessi, che possono sempre essere sospesi od interrotti in qualsiasi momento.

Si tenga inoltre presente che la WebCommunityLab di profscaglione.it è un sito in parte frutto di attività didattica che, per la sua particolare natura, richiede a volte la pubblicazione di materiale non sempre corretto, sull'affidabilita` del quale non si fornisce alcuna garanzia.

Buona navigazione 



* Cerca Globale Sito *

block-cerca_centrale_rid





Con Sistema avanzato di Filtri per le singole Sezioni
e la possibilità (come su Google) di cercare due-tre termini ben precisi mettendoli tra le " " (virgolette: il sistema troverà tutti i documenti in cui le parole tra le virgolette compaiono tutte in quel preciso ordine).


Cerca nelle Notizie / News sulla Scuola

Cerca News Scuola
Notizie sulla Scuola


Cerca nei Forums

Cerca nei Forums
Forums Community


Cerca nelle News della WebCommunityLab

Cerca News WebCommunityLab
News della WebCommunityLab


Cerca in:
Enciclopedia Alimentazione


Cerca nella Enciclopedia Scienza degli Alimenti e Biologia
Enciclopedia Alimentazione


Cerca in:
Enciclopedia Cucina, Enologia
Salabar


Cerca nella Enciclopedia Tecnica dei Servizi, Pratica di Cucina, Enologia
Enciclopedia Tecnica dei Servizi,
Pratica di Cucina, Enologia


Cerca nella Sezione Ricette

Cerca nelle Ricette
Ricette Community


Cerca nella Sezione Alimenti

Cerca neigli Alimenti
Alimenti Community



 




* Prove Strutturate Alimentazione *


Prove Strutturate Alimentazione


Tutte le Categorie:

 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 1^ Pr. Al.ne - Chimica Organica Classi 1^ Pr. Al.ne - Chimica Organica
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 1^ Pr. Al.ne - Igiene Classi 1^ Pr. Al.ne - Igiene
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 1^ Pr. Al.ne - Principi Nutritivi Classi 1^ Pr. Al.ne - Principi Nutritivi
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 2^ Pr. Al.ne - Alimentazione Salute Classi 2^ Pr. Al.ne - Alimentazione Salute
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 2^ Pr. Al.ne - Conservazione Classi 2^ Pr. Al.ne - Conservazione
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 2^ Pr. Al.ne - Principi Nutritivi Classi 2^ Pr. Al.ne - Principi Nutritivi
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 3^ Alim.ne - Alimenti accessori Classi 3^ Alim.ne - Alimenti accessori
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 3^ Alim.ne - Alimenti Origine Animale Classi 3^ Alim.ne - Alimenti Origine Animale
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 3^ Alim.ne - Alimenti Origine Vegetale Classi 3^ Alim.ne - Alimenti Origine Vegetale
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 3^ Alim.ne - Alimenti: bevande Classi 3^ Alim.ne - Alimenti: bevande
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 3^ Alim.ne - Conservazione Classi 3^ Alim.ne - Conservazione
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 3^ Alim.ne - Dietologia Classi 3^ Alim.ne - Dietologia
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 3^ Alim.ne - Merceologia Classi 3^ Alim.ne - Merceologia
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 3^ Alim.ne - Qualità Classi 3^ Alim.ne - Qualità
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 3^ Alim.ne - Ricette Classi 3^ Alim.ne - Ricette
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 4^ Alim.ne - Metabolismo Classi 4^ Alim.ne - Metabolismo
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 4^ Alim.ne - Prerequisiti Classi 4^ Alim.ne - Prerequisiti
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 4^ Alim.ne - Principi Alimentari Glucidi Classi 4^ Alim.ne - Principi Alimentari Glucidi
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 4^ Alim.ne - Principi Alimentari Lipidi Classi 4^ Alim.ne - Principi Alimentari Lipidi
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 4^ Alim.ne - Principi Alimentari Protidi Classi 4^ Alim.ne - Principi Alimentari Protidi
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 4^ Alim.ne - Principi Alimentari Sali, Acqua Classi 4^ Alim.ne - Principi Alimentari Sali, Acqua
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 4^ Alim.ne - Principi Alimentari Vitamine Classi 4^ Alim.ne - Principi Alimentari Vitamine
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 5^ Alim.ne - Conservazione Alimenti Additivi Classi 5^ Alim.ne - Conservazione Alimenti Additivi
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 5^ Alim.ne - Dietologia Classi 5^ Alim.ne - Dietologia
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 5^ Alim.ne - Igiene Alimenti Classi 5^ Alim.ne - Igiene Alimenti
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 5^ Alim.ne - Trasformaz. Alteraz. Classi 5^ Alim.ne - Trasformaz. Alteraz.


Tutte le Classi:



Classi 1^:





Classi 2^:





Classi 3^:





Classi 4^:





Classi 5^:







Calcolo IMC - Fabbisogno Energetico


Calcolo dell' Indice di Massa Corporea (I.M.C.) o Body Mass Index (B.M.I.) e del Fabbisogno Energetico Giornaliero



Calcola l'Indice di Massa Corporea: I.M.C.


Calcola il Fabbisogno Energetico Giornaliero




Forums WebCommunityLab

Ultime dai Forums
Forum
Titolo Topic
AutoreVistoRisposteUltima Risposta

Clicca sul link per vedere l`argomento
  
ALIMENTI
Semola e semolato di grano duro
6677
2
Amministratore
Webprof

13 Apr 2021 h 17:54:22

Clicca sul link per vedere l`argomento
  
MICRORGANISMI E TOSSINFEZIONI
Alimenti e salmonella
75951
26
lm1920-1Es-N2...
04 Apr 2020 h 10:15:25

Clicca sul link per vedere l`argomento
  
MICRORGANISMI E TOSSINFEZIONI
Prevenzione salmonellosi
67136
25
lm1920-1Es-N1...
19 Mar 2020 h 16:16:16

Clicca sul link per vedere l`argomento
  
VITAMINE ACQUA E SALI MINERALI
Affumicamento
25386
4
cacao19
06 Jun 2019 h 13:10:23

Clicca sul link per vedere l`argomento
  
CHIMICA ORGANICA
Diidrossiacetone
21872
1
jibooty
04 Jun 2018 h 13:10:43

Clicca sul link per vedere l`argomento
  
VITAMINE ACQUA E SALI MINERALI
I FOLATI
21744
4
rokytall
01 May 2017 h 06:33:47

Clicca sul link per vedere l`argomento
  
VITAMINE ACQUA E SALI MINERALI
Additivi alimentari
14694
2
rokytall
19 Apr 2017 h 10:41:59

Clicca sul link per vedere l`argomento
  
DIETOLOGIA
Dieta equilibrata per adulti
16537
3
lus97
21 Mar 2016 h 17:27:22

Clicca sul link per vedere l`argomento
  
MICRORGANISMI E TOSSINFEZIONI
Classificazione microrganismi
36268
6
Paolo Esposit...
10 Sep 2015 h 17:39:21

Clicca sul link per vedere l`argomento
  
PREVENZIONE IGIENICO SANITARIA
igiene
35886
10
Paolo Esposit...
10 Sep 2015 h 17:33:39
Topics 1865 | Posts 11223 | Letture Totali 15287794
Risposte 9362 | Membri 1759
[ Vai ai Forums ]   [ Cerca nei Forums ]

>Guarda Indice Categorie Forums
 
5 Topics Più ConsultatiRisposteLetture
Top Topics: vai al relativo forumColesterolo92101940
Top Topics: vai al relativo forumtorcione5558995
Top Topics: vai al relativo forumFunzioni lipidi5445141
Top Topics: vai al relativo forumFunzioni delle proteine4965302
Top Topics: vai al relativo forumLARN Glucidi4847568

5 Membri Più AttiviGradoPosts
Top Membri WebCommunityLab063C_MirkoronzEccellente576
Top Membri WebCommunityLab062C_Nikyinfa07Buono141
Top Membri WebCommunityLab062G_SemiotBuono134
Top Membri WebCommunityLab51C_Smak91Buono132
Top Membri WebCommunityLab51C_DannyBuono125






Il Milionario di Alimentazione


Gioca al Milionario


Tutte le Classi:





Classi 1^:





Classi 2^:





Classi 3^:





Classi 4^:





Classi 5^:







Impiccato Alimentazione & Biologia



Classi:


Impiccato Classi Prime


Impiccato Classi Seconde


Impiccato Classi Terze


Impiccato Classi Quarte


Impiccato Classi Quinte




Cruciverba di Alimentazione


Cruciverba Alimentazione


Tutte le Classi:





Classi 1^:





Classi 2^:





Classi 3^:





Classi 4^:





Classi 5^:







Materiali Didattici Classi



Materiali Classi:


Materiali Classi Prime


Materiali Classi Seconde


Materiali Classi Terze


Materiali Classi Quarte


Materiali Classi Quinte


Materiali Diversi






 




Questo portale non è una testata giornalistica, è una pubblicazione aperiodica e non può quindi essere considerato
un prodotto editoriale ai sensi della Legge 7/3/01, n. 62.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li posta.
Tutti i materiali provenienti da http://it.wikipedia.org sono sotto licenza Creative Commons; tutto il resto: licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Italia (CC BY-NC-ND 3.0 IT)
La responsabilità  degli scritti (articoli, messaggi, interventi sui forum, ...) è dei relativi autori: al riguardo profscaglione.it declina ogni responsabilità.



Webmaster and Administrator: prof. Flavio Scaglione.

Generazione pagina: 0.452 secondi (397)




Toolbar orizzontale Ambineti WebCommunityLab di profScaglione.it al fondo delle pagine