Crea il tuo Account

Home Page
  Mi Piace WebCommunityLab  Segui WebCommunityLab  Cerca nel Sito Notizie Scuola Materiali Didattici News Community Forums Tuo Account
    



 
 Ti trovi in:Home Page > Ambiente Didattica-Alimentazione >  News WebCommunityLab

 

Navigazione Ambienti WebCommunityLab

Info-Statistiche
News Scuola
Didattica & Alimentazione
Social-Community
Giochi $ Svago
Help

 
 


Studenti Classi quinte:

Metodi fisici di conservazione: traccia svolta alimentazione 1999

Articolo scritto da: 081F_paso il Domenica, 12 Maggio 2013 (11:35:00)

-Temi svolti Esami di Stato




Conservazione degli alimenti metodi tradizionali e metodi fisici più aggiornati. In questo elaborato troverete l'esecuzione della traccia relativa all'anno 1999 (guarda: Temi Maturità Esame di stato - Istituto alberghiero Seconda prova: Alimenti e Alimentazione M073 anno 1999 A.S. 1998/99 IPSSAR Scuola alberghiera ). Gli alimenti sono facilmente soggetti ad alterazioni e per questo non è facile mantenere invariate nel tempo le caratteristiche organolettiche e i nutrienti che li compongono, ma esistono dei metodi di conservazione che permettono di garantire la salubrità, bloccare le attività enzimatiche e la riproduzione batterica negli alimenti.
Questi metodi di conservazione sono molteplici, ma quelli di cui parlerò sono i metodi fisici che comprendono: la conservazione ad alte temperature, la conservazione a basse temperature e la conservazione per disidratazione.





facebook diggita blink it segnalo tag on del.icio.us furl it search technorati Wi Live Save to YahooMyWeb reddit this oknotizie digg this   





La conservazione ad alte temperature tratta gli alimenti col calore , il quale sui batteri ha effetti microbiostatici e microbicidi , a seconda della temperatura che si raggiunge , mentre sugli enzimi ne blocca le attività denaturandoli .
I metodi di conservazione ad alte temperature sono la scottatura , la pastorizzazione e la sterilizzazione .
 
LA SCOTTATURA: consiste nel portare l' alimento ad alta temperatura e riportarlo velocemente a temperatura ambiente . Viene utilizzato prevalentemente sui  vegetali prima dell' inscatolamento per mantenere il colore , intenerire i tessuti e ridurre il volume , inoltre previene l' ossidazioni , inattiva gli enzimi e riduce la carica microbica superficiale .
 
LA PASTORIZZAZIONE: è un trattamento termico , a temperature inferiori a 100°C , che distrugge i microrganismi patogeni , la maggior parte dei batteri , dei lieviti e dei funghi e inattiva gli enzimi . La pastorizzazione è utilizzata per alimenti liquidi come Alimenti: Lattelatte , vino o birra . Più l' alimento rimane a contatto con il calore più sarà alta la perdita di principi nutritivi , infatti la pastorizzazione bassa , effettuata a 60-65°C per 30 minuti , sarà meno vantaggiosa di una pastorizzazione rapida , la quale utilizza temperature un pò più alte ma in tempi molto minori .
 
LA STERILIZZAZIONE: è un trattamento termico , a temperature superiori a 100°C , che distrugge tutte le forme microbiche comprese le spore . A differenza della pastorizzazione , le caratteristiche organolettiche e i principi nutritivi nell' alimento rimangono quasi invariati , infatti , esso viene trattato a temperature molto alte per tempi brevissimi .
 
La conservazione a basse temperature prolunga la durata dell' alimento soprattutto per la sua capacità di rallentare la velocità delle reazioni degradative enzimatiche e chimiche , a -18°C lo sviluppo microbico può essere considerato nullo . E'  necessario però che le temperature si mantengano al di sotto della t .m .a . ( temperatura minima di accrescimento ) dei singoli microrganismi . Se durante il trattamento si formano cristalli di acqua allora si parla di congelamento , mentre se la cristallizzazione non avviene allora si parla di refrigerazione .
 
LA REFRIGERAZIONE: si tratta di una sottrazione di calore portando l' alimento a temperature che vanno da 0 a 5°C . E'  un metodo di conservazione applicabile sia a livello domestico con il Galleria: Frigoriferofrigorifero , sia a livello commerciale con i banconi Galleria: Frigoriferofrigorifero , grazie ai quali le attività microbiche e batteriche vengono inattivate . Le temperature variano a seconda dell' alimento da refrigerare , infatti , si va da 4°C circa per la verdura fino a -3°C per il Alimenti: Pescepesce fresco ; anche la durata di conservazione varia a seconda degli alimenti che mantengono più o meno inalterati i caratteri organolettici e la perdita di nutrienti sarà molto bassa . La refrigerazione può essere effettuata anche con modifica dell' atmosfera , in questo caso l' alimento viene conservato in un luogo nel quale viene ridotta la percentuale di ossigeno e aumentata quella dell' anidride carbonica . Quest' ultima inibisce la crescita di muffe e batteri migliorando la salubrità degli alimenti .
 
LA CONGELAMENTO: è un metodo di conservazione che porta la temperatura all' interno dell' alimento molto al di sotto del punto di solidificazione dell' acqua . questo consente di prolungare di molto la durata dell' alimento mantenendo pressoché intatto il valore nutrizionale e le caratteristiche organolettiche . Tuttavia il congelato non può mantenersi oltre un certo limite di tempo , poiché non tutta l' acqua all' interno dell' alimento si congela , infatti , resta incongelata sia l' acqua legata che una piccola quantità di acqua libera ed è proprio quest' ultima che permette lo svolgersi delle razioni chimiche ed enzimatiche che portano all' alterazione dell' alimento .
Possiamo distinguere due metodi di congelamento: il congelamento lento e quello rapido .
Il congelamento lento oggi non è più utilizzato , perché impiegava troppo tempo per congelare l' alimento e questo portava la formazione di macrocristalli . Questi sono capaci di danneggiare i tessuti causando un' eccessiva perdita dei nutrienti e variazioni organolettiche .
Il congelamento rapido , invece , tratta l' alimento a temperature molto basse ( -30/-50°C ) per tempi brevissimi . E'  molto più vantaggioso del congelamento lento , infatti durante la cristallizzazione si formano microcristalli che non danneggiano le pareti cellulari e quindi non si avrà alcuna fuoriuscita di liquidi dalle cellule , mantenendo l' alimento in ottime condizioni . Questo metodo è utilizzato per quasi tutti i prodotti alimentari e quando viene adoperato per la produzione di surgelati si parla in questo caso di surgelati .
 
LA SURGELAZIONE: consiste nel sottoporre l' alimento a un congelamento rapido , con la formazione di microcristalli . E'  importante che l' alimento da surgelare possegga caratteristiche igieniche ineccepibili e che sia fresco . Una volta surgelato , l' alimento deve essere confezionato e conservato mantenendo la temperatura interna a valori pari o inferiori a -18°C rispettando la così detta catena del freddo . Possono essere surgelati quasi tutti i prodotti alimentari , ma i più diffusi sono il Alimenti: Pescepesce e le verdure . Solitamente gli alimenti prima di essere surgelati vengono scottati o precotti per evitare che perdano il gusto o il colore .
 
Infine abbiamo la conservazione per disidratazione , ovvero tramite la sottrazione dell' acqua presente nell' alimento , infatti , l' acqua è indispensabile per l' attività dei microrganismi e per lo svolgimento delle reazioni enzimatiche . Distinguiamo diversi metodi per sottrarre l' acqua nell' alimento , che sono: l' essiccamento , la concentrazione e la liofilizzazione .
 
L' ESSICCAMENTO: viene eliminata quasi tutta l' acqua contenuta nell' alimento sfruttando per lo più l' azione dell' aria e del sole . E'  utilizzata per alimenti come frutta , verdura , Alimenti: Carnecarne , Alimenti: Pescepesce , cereali , caffè , spezie , ecc . Questo metodo naturale però è stato completamente abbandonato dalle industrie , poiché portava parecchi svantaggi , come: una possibile contaminazione da parte di microrganismi , un' alta modifica dei caratteri organolettici e del valore nutritivo la causa della lunga esposizione all' aria e infine per le difficoltà di controllo del trattamento . Per questo sono stati perfezionati dei metodi di essiccamento artificiali che rendono il prodotto particolarmente vantaggioso diminuendone il peso e il volume e rendendo facile e rapida la reidratazione .
 
LA CONCENTRAZIONE: è utilizzata prevalentemente per alimenti liquidi come Alimenti: Lattelatte , pomodoro , succhi di frutta , minestre , sciroppi , ecc . Nei quali riduce la quantità d' acqua diminuendone il peso e rendendo più comodo il suo impiego . Però questo metodo per rendere stabile l' alimento deve essere abbinato ad altri trattamenti come per esempio la pastorizzazione o la sterilizzazione . Le tecniche per concentrare gli alimenti sono: l' evaporazione ( nella quale l' acqua viene allontanata mediante il passaggio da stato liquido a quello di vapore ) , la crioconcentrazione ( utilizzando basse temperature tali da formare cristalli di ghiaccio che si separeranno dall' alimento rendendolo più concentrato ) e la filtrazione attraverso membrana ( basato sull' impiego di membrane ) .
 
LA LIOFILIZZAZIONE: particolare metodo che permette l' eliminazione quasi completa dell' acqua nell' alimento . L' alimento liofilizzato ha molti vantaggi , infatti , può essere conservato a temperatura ambiente , risulta più leggero e gli odori , i sapori , i colori e i nutrienti rimangono invariati , però questo tipo di trattamento ha un costo elevato , infatti , durante il processo di liofilizzazione vengono utilizzati macchinari costosi e per questo il trattamento è applicabile solo industrialmente .
Il processo si svolge in tre tappe: la prima è il congelamento rapido dell' alimento dopo di che nella seconda fase avviene un essiccamento primario , dove l' alimento passa per un macchinario nel quale viene creato il vuoto con pompe aspiranti e grazie al quale il ghiaccio sublima e l' acqua si allontana dall' alimento come vapore ; abbiamo infine la terza fase , cioè l' essiccamento secondario , nella quale viene evaporata la piccolissima quota di acqua rimanente , operando sempre sotto vuoto .
 
Questi erano i metodi fisici di conservazione che nella storia dell' umanità hanno sempre avuto un' importanza rilevante , sia per il mantenimento della salubrità dei cibi che per le caratterisctiche organolettiche .

Allegati o Link utili:

Indice Temi svolti simulazioni Seconda prova Esami di Stato Alimenti e Alimentazione


 

Fonti/Bibliografia: Complementi di scienza dell' alimentazione, di Patrizia Cappelli e Vanna Vannucchi, editore: Zanichelli.
Data originaria pubblicazione: 12/5/13 h 11:35:00



 


Argomenti:

temi tracce esami di stato alberghiero temi tracce maturita` alberghiero seconda prova Temi svolti Esame Seconda Prova Alimenti e Alimentazione M073 A057 maturita temi temi svolti tema svolto alimentazione metodi fisici metodi chimici metodi biologici essiccamento affumicamento pastorizzazione sterilizzazione refrigerazione congelamento surgelati additivi conservanti congelamento surgelati surgelazione crioconcentrazione evaporazione pastorizzazione essiccamento sale zucchero olio aceto refrigerazione alimenti metodi di conservazione conservazione a caldo conservazione a freddo conservazione per disidratazione principi nutritivi caratteristiche organolettiche salubrita` simulazione seconda prova alimentazione seconda prova alimentazione esami di stato elaborato ristorazione collettiva conservazione surgelati simulazione seconda prova Esame di Stato simulazione seconda prova Esame di Stato Alimentazione



Argomenti News Correlati

AdditiviAlimentazione e SaluteConservazioneMerceologiaMicrorganismiPrevenzione Ig. San.Qualita'Tossinfezioni



Limite
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Se ritieni che il linguaggio sia inopportuno clicca sul link qui sotto e compila il form scrivendo: il tuo Nick, il Testo del Commento o Articolo Non Idoneo, il Nick dell'Autore del Commento, il Titolo dell'Articolo a cui si riferisce il Commento (ndr: Copia e Incolla con il mouse). Grazie per la tua collaborazione.
Segnala a WebprofSegnala Commento o Articolo Non Idoneo a Webprof

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati

Re: Metodi fisici di conservazione: traccia svolta alimentazione 1999 (Voto: 1)
di 081F_merazzi il Domenica, 26 Maggio 2013 (15:30:56)
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Ciao... L'elaborato penso sia un pò troppo schematico...cioè: SCOTTATURA:.... PASTORIZZAZIONE:....ecc.... potevi cercare di collegare ogni metodo senza elencarne uno per uno. Poi per essere pignolo potevi giocartela meglio sui vantaggi e svantaggi di ogni metodo...ma la mappa dell'elaborato mi piace molto!!!! bravo!! Buon proseguimento!!!




Re: Metodi fisici di conservazione: traccia svolta alimentazione 1999 (Voto: 1)
di 081F_rugge il Martedi, 28 Maggio 2013 (18:24:19)
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Paso sei stato troppo schematico come dice Merazzi. Comunque per ogni metodo dovevi indicare gli obiettivi: es. per la pastorizzazione sono la distruzione dei patogeni, aumentare la conservabilità fino a breve termine oppure migliorare la digeribilità dell' alimento e l' inattivazione degli enzimi termolabili. Per la sterilizzazione l' obiettivo è: azzerare la carica microbica quindi anche le spore, i funghi e i lieviti vengono distrutti e caratteristica della sterilizzazione è la possibilità di conservare l' alimento a temperatura ambiente. Poi altra dimenticanza sono le apparecchiature usate per pastorizzazione e sterilizzazione, quali scambiatori di calore a piastre e tubolari con la differenza che per la pastorizzazione scorre il liquido e per la sterilizzazione passa il vapore.



Warning: include(modules/News/box_destra.php): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.profscaglione.it/home/modules/News/article.php on line 562 Warning: include(modules/News/box_destra.php): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.profscaglione.it/home/modules/News/article.php on line 562 Warning: include(): Failed opening 'modules/News/box_destra.php' for inclusion (include_path='.:/php5.3/lib/php/') in /web/htdocs/www.profscaglione.it/home/modules/News/article.php on line 562
 

Avviso ai visitatori

Avviso importante per i visitatori

Tutti i servizi e le notizie offerti da profscaglione.it sono rigorosamente a carattere gratuito: nonostante la cura profusa dallo Staff sono possibili refusi ed errori di diversa natura; tali servizi vengono offerti così come sono e non si fornisce alcuna garanza sulla continuità degli stessi, che possono sempre essere sospesi od interrotti in qualsiasi momento.

Si tenga inoltre presente che la WebCommunityLab di profscaglione.it è un sito in parte frutto di attività didattica che, per la sua particolare natura, richiede a volte la pubblicazione di materiale non sempre corretto, sull'affidabilita` del quale non si fornisce alcuna garanzia.

Buona navigazione 



* Cerca Globale Sito *

block-cerca_centrale_rid





Con Sistema avanzato di Filtri per le singole Sezioni
e la possibilità (come su Google) di cercare due-tre termini ben precisi mettendoli tra le " " (virgolette: il sistema troverà tutti i documenti in cui le parole tra le virgolette compaiono tutte in quel preciso ordine).


Cerca nelle Notizie / News sulla Scuola

Cerca News Scuola
Notizie sulla Scuola


Cerca nei Forums

Cerca nei Forums
Forums Community


Cerca nelle News della WebCommunityLab

Cerca News WebCommunityLab
News della WebCommunityLab


Cerca in:
Enciclopedia Alimentazione


Cerca nella Enciclopedia Scienza degli Alimenti e Biologia
Enciclopedia Alimentazione


Cerca in:
Enciclopedia Cucina, Enologia
Salabar


Cerca nella Enciclopedia Tecnica dei Servizi, Pratica di Cucina, Enologia
Enciclopedia Tecnica dei Servizi,
Pratica di Cucina, Enologia


Cerca nella Sezione Ricette

Cerca nelle Ricette
Ricette Community


Cerca nella Sezione Alimenti

Cerca neigli Alimenti
Alimenti Community



 




* Prove Strutturate Alimentazione *


Prove Strutturate Alimentazione


Tutte le Categorie:

 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 1^ Pr. Al.ne - Chimica Organica Classi 1^ Pr. Al.ne - Chimica Organica
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 1^ Pr. Al.ne - Igiene Classi 1^ Pr. Al.ne - Igiene
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 1^ Pr. Al.ne - Principi Nutritivi Classi 1^ Pr. Al.ne - Principi Nutritivi
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 2^ Pr. Al.ne - Alimentazione Salute Classi 2^ Pr. Al.ne - Alimentazione Salute
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 2^ Pr. Al.ne - Conservazione Classi 2^ Pr. Al.ne - Conservazione
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 2^ Pr. Al.ne - Principi Nutritivi Classi 2^ Pr. Al.ne - Principi Nutritivi
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 3^ Alim.ne - Alimenti accessori Classi 3^ Alim.ne - Alimenti accessori
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 3^ Alim.ne - Alimenti Origine Animale Classi 3^ Alim.ne - Alimenti Origine Animale
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 3^ Alim.ne - Alimenti Origine Vegetale Classi 3^ Alim.ne - Alimenti Origine Vegetale
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 3^ Alim.ne - Alimenti: bevande Classi 3^ Alim.ne - Alimenti: bevande
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 3^ Alim.ne - Conservazione Classi 3^ Alim.ne - Conservazione
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 3^ Alim.ne - Dietologia Classi 3^ Alim.ne - Dietologia
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 3^ Alim.ne - Merceologia Classi 3^ Alim.ne - Merceologia
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 3^ Alim.ne - Qualità Classi 3^ Alim.ne - Qualità
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 3^ Alim.ne - Ricette Classi 3^ Alim.ne - Ricette
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 4^ Alim.ne - Metabolismo Classi 4^ Alim.ne - Metabolismo
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 4^ Alim.ne - Prerequisiti Classi 4^ Alim.ne - Prerequisiti
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 4^ Alim.ne - Principi Alimentari Glucidi Classi 4^ Alim.ne - Principi Alimentari Glucidi
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 4^ Alim.ne - Principi Alimentari Lipidi Classi 4^ Alim.ne - Principi Alimentari Lipidi
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 4^ Alim.ne - Principi Alimentari Protidi Classi 4^ Alim.ne - Principi Alimentari Protidi
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 4^ Alim.ne - Principi Alimentari Sali, Acqua Classi 4^ Alim.ne - Principi Alimentari Sali, Acqua
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 4^ Alim.ne - Principi Alimentari Vitamine Classi 4^ Alim.ne - Principi Alimentari Vitamine
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 5^ Alim.ne - Conservazione Alimenti Additivi Classi 5^ Alim.ne - Conservazione Alimenti Additivi
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 5^ Alim.ne - Dietologia Classi 5^ Alim.ne - Dietologia
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 5^ Alim.ne - Igiene Alimenti Classi 5^ Alim.ne - Igiene Alimenti
 clicca sul link per vedere le Prove di questa Categoria ;-) : Classi 5^ Alim.ne - Trasformaz. Alteraz. Classi 5^ Alim.ne - Trasformaz. Alteraz.


Tutte le Classi:



Classi 1^:





Classi 2^:





Classi 3^:





Classi 4^:





Classi 5^:







Calcolo IMC - Fabbisogno Energetico


Calcolo dell' Indice di Massa Corporea (I.M.C.) o Body Mass Index (B.M.I.) e del Fabbisogno Energetico Giornaliero



Calcola l'Indice di Massa Corporea: I.M.C.


Calcola il Fabbisogno Energetico Giornaliero




Forums WebCommunityLab

Ultime dai Forums
Forum
Titolo Topic
AutoreVistoRisposteUltima Risposta

Clicca sul link per vedere l`argomento
  
ALIMENTI
Semola e semolato di grano duro
6030
2
Amministratore
Webprof

13 Apr 2021 h 17:54:22

Clicca sul link per vedere l`argomento
  
MICRORGANISMI E TOSSINFEZIONI
Alimenti e salmonella
74223
26
lm1920-1Es-N2...
04 Apr 2020 h 10:15:25

Clicca sul link per vedere l`argomento
  
MICRORGANISMI E TOSSINFEZIONI
Prevenzione salmonellosi
65514
25
lm1920-1Es-N1...
19 Mar 2020 h 16:16:16

Clicca sul link per vedere l`argomento
  
VITAMINE ACQUA E SALI MINERALI
Affumicamento
24494
4
cacao19
06 Jun 2019 h 13:10:23

Clicca sul link per vedere l`argomento
  
CHIMICA ORGANICA
Diidrossiacetone
21203
1
jibooty
04 Jun 2018 h 13:10:43

Clicca sul link per vedere l`argomento
  
VITAMINE ACQUA E SALI MINERALI
I FOLATI
21345
4
rokytall
01 May 2017 h 06:33:47

Clicca sul link per vedere l`argomento
  
VITAMINE ACQUA E SALI MINERALI
Additivi alimentari
14520
2
rokytall
19 Apr 2017 h 10:41:59

Clicca sul link per vedere l`argomento
  
DIETOLOGIA
Dieta equilibrata per adulti
16409
3
lus97
21 Mar 2016 h 17:27:22

Clicca sul link per vedere l`argomento
  
MICRORGANISMI E TOSSINFEZIONI
Classificazione microrganismi
35108
6
Paolo Esposit...
10 Sep 2015 h 17:39:21

Clicca sul link per vedere l`argomento
  
PREVENZIONE IGIENICO SANITARIA
igiene
34285
10
Paolo Esposit...
10 Sep 2015 h 17:33:39
Topics 1865 | Posts 11223 | Letture Totali 15169142
Risposte 9362 | Membri 1759
[ Vai ai Forums ]   [ Cerca nei Forums ]

>Guarda Indice Categorie Forums
 
5 Topics Più ConsultatiRisposteLetture
Top Topics: vai al relativo forumColesterolo9299430
Top Topics: vai al relativo forumtorcione5558525
Top Topics: vai al relativo forumFunzioni lipidi5444440
Top Topics: vai al relativo forumFunzioni delle proteine4964991
Top Topics: vai al relativo forumLARN Glucidi4846979

5 Membri Più AttiviGradoPosts
Top Membri WebCommunityLab063C_MirkoronzEccellente576
Top Membri WebCommunityLab062C_Nikyinfa07Buono141
Top Membri WebCommunityLab062G_SemiotBuono134
Top Membri WebCommunityLab51C_Smak91Buono132
Top Membri WebCommunityLab51C_DannyBuono125






Il Milionario di Alimentazione


Gioca al Milionario


Tutte le Classi:





Classi 1^:





Classi 2^:





Classi 3^:





Classi 4^:





Classi 5^:







Impiccato Alimentazione & Biologia



Classi:


Impiccato Classi Prime


Impiccato Classi Seconde


Impiccato Classi Terze


Impiccato Classi Quarte


Impiccato Classi Quinte




Cruciverba di Alimentazione


Cruciverba Alimentazione


Tutte le Classi:





Classi 1^:





Classi 2^:





Classi 3^:





Classi 4^:





Classi 5^:







Materiali Didattici Classi



Materiali Classi:


Materiali Classi Prime


Materiali Classi Seconde


Materiali Classi Terze


Materiali Classi Quarte


Materiali Classi Quinte


Materiali Diversi






 




Questo portale non è una testata giornalistica, è una pubblicazione aperiodica e non può quindi essere considerato
un prodotto editoriale ai sensi della Legge 7/3/01, n. 62.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li posta.
Tutti i materiali provenienti da http://it.wikipedia.org sono sotto licenza Creative Commons; tutto il resto: licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Italia (CC BY-NC-ND 3.0 IT)
La responsabilità  degli scritti (articoli, messaggi, interventi sui forum, ...) è dei relativi autori: al riguardo profscaglione.it declina ogni responsabilità.



Webmaster and Administrator: prof. Flavio Scaglione.

Generazione pagina: 0.900 secondi (390)




Toolbar orizzontale Ambineti WebCommunityLab di profScaglione.it al fondo delle pagine