Crea il tuo Account

Home Page
  Mi Piace WebCommunityLab  Segui WebCommunityLab  Cerca nel Sito Notizie Scuola Materiali Didattici News Community Forums Tuo Account
    



 
 Ti trovi in:Home Page > Ambiente Notizie-Scuola  >  News Scuola

Riconoscimenti profScaglione.it

©

Info Utenti

Login

Nickname:
Password:
Login:

 

Social Registration Registrati
Passa da qui se hai già un account su Facebook

Termini di Servizio

Clicca su Accetto Termini Servizio per la loro accettazione e per dichiarare di avere almeno 13 anni: ti compariranno i loghi Social con cui potrai registrarti istantaneamente!


 

Ciao Utente Anonimo



Registrati direttamente qua su profScaglione.it

   Registrati


Hai perso la tua Password?




 

Guarda Lista Membri WebCommunityLab
Utenti

Membri del Sito:
Ultimi Membri Registrati alla WebCommunityLab Ultimo registrato:
     peppelarosa 
Numero totale Membri WebCommunityLab Complessivi: 1687

Persone Online:
Numero degli Ospiti Online in questo momento Ospiti: 30

Traffico:



Navigazione Sito

 Ambienti 
 HOME PAGE
 Ambienti
 Info-Statistiche
 Notizie-Scuola
 Didattica-Alimentazione
 Social-Community
 Giochi-Svago
 Aiuto-Risorse
 Info 
 Info-Statistiche
 Dedica Sito
 Chi siamo?
 Riconoscimenti
 Staff
 Contattaci
 Mappa Sito I
 Mappa Sito II
 Raccomanda il Sito
 Progetto_El_Awards2
 Presentazione WebCommunityLab
 Progetti
 Fai Proposte sui Progetti
 Partecipa alla WebCommunity
 Privacy
 TerminiServizio
 Bibliografia-Crediti
 Rss Notizie Scuola
 Rss Community
 Rss Enciclopedie Vocaboli
 Rss Ricette Community
 Rss Alimenti Community
 Rss Video YouTube
 Sistema Ricerca Globale
 Statistiche 
 Info-Statistiche
 Ricette più Viste
 Ricette più Votate
 Alimenti più Visti
 Alimenti più Votati
 Statistiche Forum
 Top Ten
 Sistema Ricerca Globale
 News Scuola 
 Notizie-Scuola
 News Scuola
 Argomenti Notizie Scuola
 News Ctg Prof
 News Ctg Stud-Prof
 News Ctg Studenti
 News Ctg Genitori-Stud
 News Ctg Presidi
 News Ctg Scuole
 News Ctg ATA
 News Ctg IPSSAR Nembro
 News Ctg Tutti
 Archivio Notizie Scuola
 Tags Scuola
 Forum Esami di Stato
 Forum Nuovi IPSSAR
 Sistema Ricerca Globale
 Didattica 
 Didattica-Alimentazione
 News Alimentazione
 Argomenti Alimentazione
 News Ctg Classi 1^
 News Ctg Classi 2^
 News Ctg Classi 3^
 News Ctg Classi 4^
 News Ctg Classi 5^
 News Ctg Tutte le Classi
 News Novità Sito
 Archivio News Alimentazione
 Enciclopedie
 Prove Strutturate
 Interrogatore
 Forums
 Mappa Ipertestuale Alimentazione Classe 5^
 Tags Alimentazione
 Ricette
 Alimenti
 Cruciverba-Alimentazione
 Impiccato Cl. 1^
 Impiccato Cl. 2^
 Impiccato Cl. 3^
 Impiccato Cl. 4^
 Impiccato Cl. 5^
 Calcolo I.M.C.
 Fabbisogni Energia
 Equivalenze
 Acronimi
 Sistema Ricerca Globale
 Social-Community 
 Social-Community
 Fan-Facebook-Twitter
 Il Tuo Account
 Messenger
 The Wall - Muro
 Messaggi Privati
 Chat
 Poesie
 Racconti Narrativa
 Guestbook Sito
 Cartoline Virtuali
 Citazioni
 Barzellette
 Sistema Ricerca Globale
 Giochi 
 Giochi-Svago
 Tris
 Impiccato Cl. 1^
 Impiccato Cl. 2^
 Impiccato Cl. 3^
 Impiccato Cl. 4^
 Impiccato Cl. 5^
 Scacchi
 MasterMind
 Sudoku
 Coloku
 Cruciverba-Alimentazione
 Cerca Parole
 Sistema Ricerca Globale
 Svago e Relax 
 Giochi-Svago
 Barzellette
 Ricette
 Citazioni
 Cani
 Gatti
 Pesci
 Uccelli
 Rettili
 Automobili
 FIFA World Cup
 Sistema Ricerca Globale
 Aiuto 
 Aiuto-Risorse
 Come_Registrarsi
 Aiuto Online
 Contattaci
 Invio Files Materiali
 Sistema Ricerca Globale
 Cerca in Acronimi
 Cerca in Barzellette
 Cerca in Poesie Amore
 Cerca in Altre Poesie
 Cerca Utenti
 Cerca Notizie Scuola
 Cerca News Community
 Cerca nei Forums
 Cerca in Ricette
 Cerca in Alimenti
 Cerca in Enciclopedia Alimenti
 Cerca in Enc. TSPC-TSPS
 Cerca in Gallery Multimediale
 Risorse 
 Aiuto-Risorse
 Crea Password
 Codice Fiscale
 Whois
 Nuke Generator
 GUIstuff
 Nuke Tools
 PHP-Nuke Tools
 Flash Tools
 Style Tools
 Crea Bottoni
 Creazione Banner
 Testo Scorrevole
 Testo 3d
 Convertitore Date Unix
 Byteconverter
 Sistema Ricerca Globale
 Partecipa 
 Partecipa alla WebCommunity
 News Alimentazione
 Invio Files Materiali
 Invia Vocabolo Enciclopedia
 Invia Ricetta
 Invia Alimento
 Invia Tuo Muro
 Invia Tua Poesia
 Invia Barzelletta
 Invia Tuo Link
 Invia Img x Gallery
 Fai Proposte sui Progetti
 Segnala o Consiglia
 Sistema Ricerca Globale

Ricerca Globale





La News Scuola più letta del mese

Mi spiace ma in questo mese non sono state pubblicate News

Ci spiace ma in questo mese non sono ancora state pubblicate News

Social

Condividi WebCommunityLab su
Facebook e Twitter


la WebCommunityLab è su Facebook!

Diventa Fan della WebCommunityLab:


la WebCommunityLab è su Twitter!


Guarda il canale wcl su YouTube!

Vai alla pagina della WebCommunityLab su YouTube

 

Tags Cloud Scuola

Categorie News Scuola


Studenti Prof
Studenti
Prof Insegnanti
Tutti
Ipssar Nembro
Dirigenti Presidi
Scuole Istituti
Genitori Studenti
ATA Amministrativi Bidelli

Argomenti News Scuola


Ultime
Normativa Scolastica
IPSSAR
Tracce Temi Esami di Stato
Società
Esami di Stato - Maturità
Istituti Professionali
Europa
Diversamente Abili
Orientamento Scolastico
Note Ministero
TIC e Tecnologie Digitali
Sistema Informativo MIUR, AT ex USP
Concorsi Scuola
Istituti Enogastronomia Ospitalita` Alberghiera ex Ipssar
Web Accessibile
Graduatorie Docenti
Istituti Tecnici
Funzione Pubblica

News casuale profscaglione.it


Pubblicata dal ministero la circolare ministeriale sulla adozione dei libri di testo per l'anno scolastico 2009/2010 con l'indicazione dei criteri, delle procedure, dei vincoli, dei tempi da rispettare per l'adozione dei libri di testo per il prossimo anno scolastico.

Argomento Casuale Scuola

Sistema Informativo MIUR, AT ex USP

Cerca in:
Sistema Informativo MIUR, AT ex USP

Decreto n. 137 del 23 luglio 2014: Trasferimenti e passaggi scuola secondaria di II grado a.s. 2014/2015 - Bergamo
Trasferimenti, Passaggi di cattedra, Passaggi di ruolo Interprovinciali Bergamo Scuola secondaria di secondo grado a.s. 2014/15 Mobilità
Trasferimenti, Passaggi di cattedra, Passaggi di ruolo Provinciali Bergamo Scuola secondaria di secondo grado a.s. 2014/15 Mobilità
Trasferimenti, Passaggi di cattedra, Passaggi di ruolo Interprovinciali Bergamo Scuola secondaria di secondo grado a.s. 2013/14 Mobilità
Trasferimenti, Passaggi di cattedra, Passaggi di ruolo Provinciali Bergamo Scuola secondaria di secondo grado a.s. 2013/14 Mobilità
Decreto n. 167 del 9 luglio 2013: Trasferimenti e passaggi scuola secondaria di II grado a.s. 2013/2014 - Bergamo
Trasferimenti, Passaggi di cattedra, Passaggi di ruolo Interprovinciali Bergamo Scuola secondaria di secondo grado a.s. 2012/13 Mobilità
Trasferimenti, Passaggi di cattedra, Passaggi di ruolo provinciali Bergamo Scuola secondaria di secondo grado a.s. 2012/13 Mobilità
Decreto n. 131 del 26 luglio 2012: Trasferimenti e passaggi scuola secondaria di II grado a.s. 2012/2013 - Bergamo

News casuali sulla scuola

News casuale scuola
Giovedì, 16 giugno 2016
Tema Maturità Esame di stato - Istituto alberghiero Traccia uscita Seconda prova: Alimenti e Alimentazione M508 anno 2015 A.S. 2014/15 IPSSAR Scuola alberghiera

Lunedì, 29 febbraio 2016
Materie Esami Maturità Esame di stato 2016 Istituto alberghiero Seconda prova scritta Maturita A.S. 2015/16 IPSSAR Scuola alberghiera Enogastronomia Uscite

Giovedì, 18 giugno 2015
Previsioni Traccia Alimentazione Alberghiero Seconda prova scritta IPSSAR 2015 Alimenti e Alimentazione Maturita` Esami di Stato 2014/15

Giovedì, 04 giugno 2015
Commissioni Esami di Stato 2015 Maturità: uscite le commissioni con i commissari esterni e presidenti provincia di Bergamo a.s. 14/15

Giovedì, 29 gennaio 2015
Materie Esami Maturità Esame di stato 2015 Istituto alberghiero Seconda prova scritta Maturita A.S. 2014/15 IPSSAR Scuola alberghiera Maturità prove Uscite Enogastronomia

Archivio

Ultime News Scuola per ogni Categoria

Studenti Prof
Clicca sul link per Leggere la NewsGlobal Junior Challenge 2017 - 8^ edizione
Clicca sul link per Leggere la NewsMaterie Esami Maturità Esame di stato 2017 Istituto alberghiero Seconda prova scritta Maturita A.S. 2016/17 IPSSAR Scuola alberghiera Enogastronomia Uscite

Studenti
Clicca sul link per Leggere la NewsTema Maturità Esame di Stato Istituto Alberghiero Opzione Pasticceria Traccia uscita Seconda prova: Alimenti e Alimentazione M508 A.S. 2014/15 IPSSAR Scuola alberghiera
Clicca sul link per Leggere la NewsTraccia Simulazione Ministero Seconda prova Esami di Stato Alimentazione Alberghiero IPSSAR Enogastronomia 2015

Prof Insegnanti
Clicca sul link per Leggere la NewsDiscipline caratterizzanti i singoli corsi di studio sulle quali si svolgeranno le seconde prove scritte degli Esami di Stato 2014/15 Licei
Clicca sul link per Leggere la NewsDiscipline caratterizzanti i singoli corsi di studio sulle quali si svolgeranno le seconde prove scritte degli Esami di Stato 2014/15 Istituti Tecnici

Tutti
Clicca sul link per Leggere la NewsCaratteristiche WebCommunityLab
Clicca sul link per Leggere la NewsLa didattica nella WebCommunityLab

Ipssar Nembro
Clicca sul link per Leggere la NewsElezioni RSU 2006 IPSSAR Nembro: confronto con il 2003
Clicca sul link per Leggere la NewsScuola chiusa anche domani, sabato 28 gennaio'06

Dirigenti Presidi
Clicca sul link per Leggere la NewsAspetti finanziari, organizzazione, gestione laboratori tecnico pratici cucina e sala Istituti alberghieri IPSSAR >> Istituti Enogastronomia Ospitalita` Alberghiera
Clicca sul link per Leggere la NewsNuove norme in materia disciplinare Dirigenti scolastici: infrazioni, sanzioni e sospensione cautelare di cui al decreto legislativo 27/10/09, n. 150

Scuole Istituti
Clicca sul link per Leggere la NewsEsami di Stato di istruzione secondaria di secondo grado Commissioni di esame Presentazione domande on line - scheda modello ES-1
Clicca sul link per Leggere la NewsAlternanza scuola lavoro nelle classi quinte degli istituti professionali e alberghieri (IPSSAR) attivate nel corrente anno scolastico 2010/11

Genitori Studenti
Clicca sul link per Leggere la NewsIscrizioni Scuole Infanzia e Scuole ogni ordine e grado per anno scolastico 12/13 Scuole secondarie superiori di secondo grado C.M. n. 110 29/12/11
Clicca sul link per Leggere la NewsIscrizioni alle scuole dell'infanzia e alle scuole di ogni ordine e grado per l'anno scolastico 2011/2012 Scuole secondarie superiori di secondo grado - C.M. n. 101 30/12

ATA Amministrativi Bidelli
Clicca sul link per Leggere la NewsNuove norme in materia disciplinare Personale ATA: infrazioni, sanzioni disciplinari e sospensione cautelare di cui al decreto legislativo 27/10/09, n. 150

Ultime Scuola dal Forum

Forums

posterModalità di svolgimento seconda prova Esami di Stato 2014/15
posterCompenso commissari interni su due commissioni
posterAutorizzazione utilizzo mezzo proprio Commissario Esami
posterProgrammi Ministeriali Italiano e Storia classi 1^ e 2^
posterCompenso commissari esterni non in servizio

Cerca News Scuola

Cerca News Scuola
Ricerca in:



Cerca nelle News-RSS

Cerca nei feed

Indice Downloads


-Classi 1^ (4)

--Esercitazioni di Laboratorio (2)

Materiali Didattici Classi (2)

-Classi 3^ (9)

-Istituti Professionali (4)

-Mobilità personale scuola (1)

-Software Utili (5)

-Verifiche Scritte (7)

Pubblicazioni (4)

Software Didattici (5)

-Software (1)


WebCommunityLab Mobile

WebCommunityLab di profScaglione.it è anche Mobile: le ultime 10 `News del Sito` e le ultime 10 `News della WebCommunityLab`, direttamente da cellulari, palmari e smartphone, attraverso delle pagine `leggere` create appositamente per questo scopo! Da non usare con il normale pc!
Questo è il link da digitare sul tuo Cellulare:
www.profscaglione.it/mobile

Ultimi Video Ufficiali

Count Down

Alla Fine della Scuola mancano .....
6 anni, 236 giorni, 12 ore, 7 minuti, 24 secondi fa


Post-it Mail
Hai letto una scadenza importante? Se sei un membro della Community puoi inviarti in automatico una email uno o più giorni prima con: `Post-it Mail`, servizio gratuito della WebCommunityLab!

Categoria Casuale Video Utili
Sicurezza in Rete

Sicurezza in Rete

Argomenti WebCommunityLab


Notizie
Vacanze
Novità
Nuovi Moduli
Nuovi Blocchi
Novità Forum
Nuovi Addon

  
 

Navigazione Ambienti WebCommunityLab

Info-Statistiche
News Scuola
Didattica & Alimentazione
Social-Community
Giochi $ Svago
Help

 


Prof Insegnanti:

Contratto integrativo regionale sulla formazione in servizio del personale docente, educativo e A.T.A. per il 2010/2011


Postato/Ultima modifica il: Sabato, 5 Marzo 2011 (9:40:00)
Argomento: Normativa Scolastica
-Normativa Scolastica




Contratto integrativo regionale sulla formazione in servizio del personale docente, educativo e A.T.A. per il 2010/2011 Regione Lombardia, stipulato tra l’Ufficio Scolastico Regionale Lombardia, Direzione Generale, e le Organizzazioni Sindacali Regionali della Lombardia FLC-CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola, SNALS CONFSAL, GILDA UNAMS




facebook diggita blink it segnalo tag on del.icio.us furl it search technorati Wi Live Save to YahooMyWeb reddit this oknotizie digg this   



Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia Direzione Generale
Prot. n. MIUR AOODRLO R.U. 17662 del 4 novembre 2010
 
Contratto integrativo regionale sulla formazione in servizio del personale docente, educativo e A.T.A. per il 2010/2011, stipulato tra l’Ufficio Scolastico Regionale, Direzione Generale, e le Organizzazioni Sindacali Regionali della Lombardia FLC-CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola, SNALS CONFSAL, GILDA UNAMS
 
L’anno 2010, il giorno 4 del mese di novembre in Milano presso l’Ufficio Scolastico Regionale della Lombardia in sede di negoziazione integrativa a livello regionale
tra
la delegazione di parte pubblica trattante per la contrattazione integrativa regionale
e
le organizzazioni sindacali riportate in calce al presente atto
VISTO il D.P.R. 8 marzo 1999, n. 275, recante norme in materia di autonomia delle istituzioni scolastiche, ai sensi dell’art. 21 della legge 15 marzo 1997, n. 59;
VISTA la Direttiva ministeriale n. 7551/FR del 7 settembre 2006, registrata dalla Corte dei Conti il 22 novembre 2006, registro n. 5, foglio 196, con la quale si prevede che gli Uffici Scolastici regionali emanino atti di indirizzo privilegiando, tra l’altro, le attività di assistenza, consulenza, informazione-formazione e monitoraggio finalizzati allo sviluppo delle condizioni per la piena realizzazione dell’autonomia didattica, organizzativa e di ricerca delle istituzioni scolastiche, anche attraverso la costituzione di reti di scuole e ricognizione e monitoraggio dello stato di assegnazione e di utilizzazione dei finanziamenti attribuiti alle istituzioni scolastiche autonome;
VISTA la Legge 18 dicembre 1997 n. 440, contenente disposizioni in materia di arricchimento dell’offerta formativa scolastica;
VISTA la Direttiva generale sull’azione amministrativa e la gestione per l’anno 2009, prot. n. 3037/GM, del 30 marzo 2009, che prevede, tra l’altro, il potenziamento degli interventi di qualificazione, formazione e sviluppo professionale del personale della scuola;
VISTA la Legge 23 dicembre 2009 n. 192 di approvazione del bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2010 e bilancio pluriennale per il triennio 2010/2012;
VISTO il Contratto Nazionale di Lavoro del comparto del personale della scuola, sottoscritto in data 29 novembre 2007, e in particolare il capo VI sulla formazione;
VISTO il Contratto Collettivo Nazionale Integrativo sottoscritto il 14 luglio 2010, concernente la formazione del personale docente, educativo e ATA per l’anno scolastico 2010/2011; Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia – Direzione Generale – Via Ripamonti, 85 – 20141 Milano
Tel. +39 02 574 627 279 – Email PersonaledellaScuola.Lombardia@istruzione.it
- 1 -
 
- 2 -
VISTA la Direttiva n. 90 del 1° dicembre 2003, che dà attuazione al sistema degli accreditamenti/qualificazione dei Soggetti che offrono formazione per il personale della scuola;
VISTO l’accordo nazionale del 12 marzo 2009 di attuazione dell’art. 2, comma 3, della sequenza contrattuale (ex art. 62 CCNL/2007) sottoscritto il 25 luglio 2008;
VISTA la sequenza contrattuale 25 luglio 2008, art. 2, comma 3, concernente l’attribuzione della seconda posizione economica al personale ATA appartenente ai profili professionali di assistente amministrativo e assistente tecnico;
VISTA la nota ministeriale 3264/dgper del 12 marzo 2009 con la quale sono fornite le modalità attuative per l’attribuzione della seconda posizione economica di cui all’art. 2, comma 3 della sequenza contrattuale 25 luglio 2008;
VISTO il CCNI 3 dicembre 2009 sulla mobilità verticale del personale;
VISTO l’ammontare delle disponibilità per l’USRLo per la formazione del personale docente e ATA per l’a. s. 2010/2011 come da legge 23 dicembre 2009 n. 192;
VISTO l’ammontare delle disponibilità per l’USRLo per la formazione del personale docente e ATA per l’a. s. 2010/2011 come modificato da decreto legge 5 agosto 2010, n. 125;
SENTITO il parere dell’Osservatorio Regionale per la formazione in data 15 ottobre 2010;
premesso che
• il CCNL sottoscritto in data 29 novembre 2007, all’art. 4 comma 2, lett. b ed al capo VI ha fissato i principi generali sulla formazione in ingresso ed in servizio del personale docente, educativo e ATA del personale della scuola statale;
• il presente CIR disciplina la formazione in ingresso ed in servizio del predetto personale per l’a.s. 2010/2011;
• la massima interazione e sinergia tra tutti gli operatori del sistema dell’istruzione per garantire condizioni favorevoli per lo sviluppo della professionalità si realizza anche rendendo disponibili, per il personale delle scuole paritarie, i materiali derivanti dalle iniziative organizzate per il personale della scuola
la parti concordano che
a) la premessa fa parte integrante del presente Contratto Integrativo Regionale;
b) il presente contratto si colloca nel contesto di uno sviluppo progressivo dell’autonomia scolastica funzionale all’incremento della qualità del sistema, all’innalzamento dei livelli di apprendimento, alla prevenzione e alla riduzione della dispersione scolastica;
c) l’attività di formazione costituisce un diritto per il personale con contratto a tempo indeterminato e con contratto a tempo determinato ed un dovere per l’Amministrazione in quanto funzionale alla piena realizzazione e allo sviluppo di tutte le professionalità;
d) la formazione in servizio dei docenti e del personale educativo costituisce la condizione per il potenziamento delle competenze richieste dalla funzione e dal profilo professionale, così come definito dagli articoli 26, 27 e 129 del CCNL del 29 novembre 2007, e realizza un pieno ed efficace esercizio della funzione in relazione ai processi di innovazione;
e) la formazione per il personale ATA, ivi compresa quella definita con la sequenza contrattuale del 25 luglio 2008, rappresenta lo strumento di accompagnamento dell’esercizio professionale in presenza di una maggiore complessità organizzativa, amministrativo/contabile e gestionale connessa all’attività delle istituzioni scolastiche autonome;
f) le scuole devono perseguire la piena realizzazione del proprio piano formativo, avvalendosi delle competenze e delle professionalità necessarie anche attraverso interventi pluriennali e la collaborazione in rete con altre scuole;
 
- 3 -
g) le azioni di formazione per il personale vanno progettate e realizzate con una chiara finalizzazione al miglioramento delle esperienze educative e formative degli alunni e degli studenti;
h) la progettazione degli interventi di formazione deve raccordare gli obiettivi con le risorse disponibili (organizzazione, tempi, luoghi, risorse finanziarie) scegliendo flessibilmente approcci e metodi ad elevata efficacia ed alto contenuto innovativo;
i) una efficace partnership con soggetti, istituzioni, agenzie qualificate e professionalizzate sostiene e realizza processi e percorsi formativi di qualità, reale risorsa per il personale e per gli alunni;
j) il monitoraggio e la valutazione di impatto e la socializzazione dei risultati sono condizioni per il miglioramento dei processi e per una gestione responsabile delle risorse finanziarie disponibili.
 
Sulla base di tali linee generali di intervento le parti convengono di stipulare il seguente Contratto Integrativo Regionale relativo alla formazione del personale docente, educativo e ATA operante nelle istituzioni scolastiche della Lombardia, per l’a.s. 2010/2011.
 
Art. 1
Campo di applicazione e criteri generali
1.
La materia del presente contratto si applica a tutto il personale docente, educativo e al personale ATA in servizio presso le istituzioni scolastiche della Lombardia, anche in posizione di comando ed utilizzo e, comunque, in ogni posizione di stato equiparata al servizio di istituto.
2.
Alle singole istituzioni scolastiche, in rete o consorziate, compete, sulla base delle delibere dei collegi dei docenti e delle azioni predisposte dal DSGA per il personale ATA, la programmazione delle iniziative di formazione. Il piano annuale delle istituzioni scolastiche si articola in iniziative:
progettate dalla scuola autonomamente o consorziata in rete, anche in collaborazione con l’Agenzia Nazionale per lo Sviluppo dell’Autonomia Scolastica, l’università, le associazioni professionali, gli enti accreditati;
promosse dall’amministrazione centrale e periferica;
realizzate in autoaggiornamento ai sensi dell’art. 65 del CCNL.
3.
Le iniziative di formazione di carattere locale e regionale si intendono disponibili alla partecipazione del personale interessato in servizio nelle scuole paritarie, senza ulteriori oneri per l’amministrazione e comunque dopo aver soddisfatto le richieste provenienti dalle scuole statali. In ogni caso l’amministrazione rende disponibili, per il personale delle scuole paritarie, i materiali derivanti dalle iniziative organizzate per il personale della scuola statale.
 
Art. 2
Obiettivi formativi prioritari regionali per l’a.s. 2010/2011
1. Gli obiettivi formativi per l’a.s. 2010/2011 riguardano prioritariamente l’attuazione degli obblighi contrattuali (formazione in ingresso del personale della scuola, formazione personale ATA, riconversione personale docente, ecc.), il supporto ai processi di innovazione, la realizzazione di iniziative previste da specifiche norme di legge e il potenziamento dell’offerta formativa.
2. Attuazione degli obblighi contrattuali.
a)
Iniziative di formazione in ingresso per il personale docente, educativo e ATA neo assunto;
b)
Interventi formativi per il personale ATA con riferimento a:
iniziative previste dall’Intesa del 20 luglio 2004 (integrate dalle successive Intese del 19 novembre 2004 e del 15 maggio 2007);
 
- 4 -
iniziative previste dalla sequenza contrattuale del 25 luglio 2008;
iniziative previste dal CCNI 3 dicembre 2009 e contributi alle procedure necessarie per la soluzione delle problematiche legate alle fasi iniziali dell’attuazione dello stesso CCNI, nelle more dell’individuazione degli aventi titolo alla mobilità professionale per l’a. s. 2010/2011;
c)
Percorsi formativi di riconversione e riqualificazione professionale in relazione a quanto previsto dall’art. 10 del CCNL vigente.
3. Supporto ai processi di innovazione
Sono previsti interventi formativi a supporto dei processi di innovazione con particolare riguardo a:
a)
rielaborazione dei curricoli nella scuola dell’infanzia e nel primo ciclo di istruzione;
b)
attuazione dell’obbligo d’istruzione nel biennio della secondaria di secondo grado;
c)
attuazione dei percorsi formativi a seguito dell’intesa MIUR/Regione Lombardia del 20 Marzo 2009;
d)
applicazione delle disposizioni in materia di valutazione e di esame di stato;
e)
alta formazione tecnica e professionale (IFTS ed ITS);
f)
istruzione degli adulti;
g)
funzione orientativa dell’insegnamento;
h)
miglioramento degli apprendimenti di base degli studenti nel percorso dell’obbligo d’istruzione (matematica, scienze e educazione linguistica);
i)
aggiornamento professionale dei docenti di religione cattolica in attuazione del D.P.R. 16 dicembre 1985 n. 751.
4. Iniziative previste da specifiche norme di legge
a)
integrazione degli alunni disabili (Legge 245/2007 – Legge di bilancio 2008);
b)
miglioramento della sicurezza e della salute dei lavoratori durante il lavoro (D.Lvo 626/1994 e successive modificazioni ed integrazioni, Legge 203/2008-Legge di bilancio 2009);
c)
completamento dei percorsi di formazione finalizzati all’acquisizione delle competenze linguistico–comunicative e metodologico-didattiche dei docenti impegnati e da impegnare nell’insegnamento della lingua inglese nella scuola primaria (Legge 311/2004 art. 1 comma 128 – legge finanziaria 2005, Legge 296/2006, art. 1 comma 605 lett. e – finanziaria 2007, Legge 53/2003, art. 1 comma 3, lett. f);
d)
formazione per il personale delle scuole in aree a rischio e a forte processo immigratorio, o frequentate da nomadi, nonché nelle scuole ospedaliere e nelle scuole carcerarie degli istituti penitenziari (art. 69 del CCNL del 29 novembre 2007 – Legge 245/2007 – Legge finanziaria 2008);
e)
sviluppo delle competenze necessarie per un’efficace integrazione della lavagna digitale nella didattica (Legge 296/2006 – Legge finanziaria 2007).
5. Potenziamento dell’offerta formativa
a)
aggiornamento delle competenze professionali in relazione agli apprendimenti disciplinari (con particolare riguardo all’insegnamento di “Cittadinanza e Costituzione”) ed alle innovazioni metodologiche, con particolare riferimento all’uso di strumenti per la formazione ed alla valorizzazione delle pratiche di ricerca-azione;
b)
promozione di attività di orientamento finalizzate a far acquisire agli studenti la consapevolezza delle proprie attitudini e dei propri interessi, rapportati alle opportunità di studio, ricerca e lavoro per perseguire anche il recupero delle carenze di apprendimento e la valorizzazione delle eccellenze;
 
- 5 -
c)
supporto al personale docente ed ATA nella promozione dell’acquisizione da parte degli studenti, di corretti stili di vita con riferimento ad iniziative finalizzate a:
educazione alla legalità, alla convivenza civile e strategie di contrasto al bullismo;
superamento di nuove forme di razzismo, xenofobia e antisemitismo;
educazione ad una corretta alimentazione;
educazione sportiva, con particolare riferimento agli sport meno praticati ed alla lotta contro la violenza nello sport e il doping;
educazione allo sviluppo sostenibile;
d)
diffusione della pratica musicale come fattore educativo dei giovani;
e)
formazione del personale ATA inquadrato nel profilo professionale di collaboratore scolastico anche per l’assistenza non specialistica degli alunni disabili.
6. Le singole istituzioni scolastiche potranno, altresì, autonomamente fruire delle opportunità formative offerte, a livello nazionale e regionale, dalle università, dalle associazioni disciplinari e professionali, dagli enti accreditati, al fine di integrare ed adeguare agli specifici bisogni le proprie azioni formative, nell’ambito del piano annuale di aggiornamento e formazione deliberato da ogni singola istituzione scolastica. A tal fine l’Ufficio Scolastico Regionale si impegna a:
a.
Condurre periodiche indagini anche a campione sull’uso da parte delle istituzioni scolastiche delle risorse destinate alla formazione, sui reali bisogni formativi del personale della scuola finalizzati alla promozione, alla messa in opera e alla generalizzazione di iniziative formative con effettiva ricaduta su tutte le scuole e sulle varie tipologie di personale, sia dal punto di vista dei contenuti che del modello formativo (art. 4, comma e, del CCNL 2006-2009);
b.
Portare a sistema le procedure scientifiche, modalità, criteri e indicatori definiti in sede di Osservatorio regionale anche con il coinvolgimento di soggetti esterni, qualificati e accreditati fin qui sperimentate nell’azione di monitoraggio finalizzato ad un’analisi qualitativa dell’offerta formativa;
c.
Sostenere e sperimentare forme innovative di interazione professionale quali l’impiego di tecnologie e media digitali per l’insegnamento, ambienti di comunicazione on line, tecnologie web 2.0 per la condivisione e lo scambio di informazioni amministrative e didattiche tra scuole, tra reti di scuole, tra scuole ed enti locali, tra scuole e cittadini e tra scuole e i diversi uffici USRLo;
d.
Garantire la divulgazione e la documentazione delle iniziative svolte dall’amministrazione attraverso strumenti comunicativi differenziati (seminari, convegni, pubblicazioni, mezzi telematici), nonché la informazione in tempi utili per consentire la partecipazione del personale interessato, a tutte le iniziative promosse dall’Ufficio Scolastico Regionale a cura dell’Ufficio VI;
e.
Promuovere collaborazioni con i soggetti che operano nel campo della formazione, accreditati e qualificati, ai sensi dell’art. 67 comma 6 del CCNL, nonché favorire la creazione di reti di scuole finalizzate alla formazione del personale;
f.
Curare la pubblicazione sul sito dell’USR del presente contratto e diffonderlo a tutte le istituzioni scolastiche autonome.
 
Art. 3
Criteri di ripartizione dei fondi
1. I fondi disponibili, assegnati all’USR Lombardia in base al decreto legge 5 agosto 2010, n. 125 ammontano a:
€ 787.362,23 (settecentottantasettemilatrecentosessantadue/23) cui vanno aggiunti € 236.826,24 (duecentotrentaseimilaottocentoventisei/24) destinati alla formazione sui temi
 
- 6 -
relativi all’integrazione degli alunni disabili, con la seguente ripartizione tra i vari capitoli di spesa e gradi scolastici:
Formazione personale docente, educativo e ATA
Formazione
docenti sostegno
Istruzione prescolastica
Cap. 2175/2
€ 79996,28
Cap. 2186/2
€ 16.577,31
Istruzione primaria
Cap. 2173/2
€ 244.555,19
Cap. 2188/2
€ 89.989,96
Istruzione secondaria inferiore
Cap. 2174/2
€ 191.801,32
Cap. 2184/2
€ 75.791,10
Istruzione secondaria superiore
Cap. 2164/2
€ 271.009,44
Cap. 2185/2
€ 54.467,87
TOTALI
€ 787.362,23
€ 236.826,24
2. La quota di € 787.362,23, da destinare alla generalità del personale docente e ATA così come previsto dal CCNI 14 luglio 2010, viene così ripartita:
a) il 90% alle singole unità scolastiche (€708.626,00), da destinare prioritariamente all’assolvimento degli obblighi contrattuali come previsto dall’art. 2, comma 2 della presente contrattazione, da realizzare sulla base delle indicazioni fornite dal MIUR e dei bisogni legati all’applicazione iniziale di contrattazioni integrative specifiche. La quota di cui al presente punto sarà assegnata agli UST secondo il criterio oggettivo relativo al numero di docenti, personale educativo e di personale ATA in servizio nell’anno scolastico 2010/2011. Gli UST provvederanno a versare alle scuole individuate come “capofila” per la formazione, la quota–corsista per la realizzazione dei corsi destinati agli “obblighi contrattuali” riguardanti il personale interessato. Le scuole, nell’ambito delle risorse loro assegnate, possono riconoscere e finanziare attività di autoaggiornamento deliberate dal collegio dei docenti, ai sensi dall’articolo 65 del CCNL 29 novembre 2007. La Direzione Regionale fornirà, per iscritto, alle Organizzazioni Sindacali regionali il quadro sintetico delle risorse assegnate agli UST e di quelle da questi trasferite alle scuole capofila, sulla base dei criteri sopra indicati, parimenti le Istituzioni scolastiche daranno informativa scritta alle RSU;
b) il 10% all’Ufficio scolastico regionale (€ 78.736,23) per interventi indicati al successivo articolo 4.
 
Art. 4
Finalizzazione delle iniziative di carattere regionale
1. L’Ufficio Scolastico Regionale ha il compito di corrispondere alle esigenze professionali e culturali correlate all’attuazione di norme contrattuali, ai processi di innovazione in atto nonché alle finalità espressamente definite da specifiche norme di legge, per un miglioramento complessivo del sistema e delle prestazioni professionali, attraverso misure perequative a fronte di un contesto territoriale articolato e diversificato. L’USRLo esplica la sua azione attraverso interventi di informazione, supporti, monitoraggio e valutazione.
2. I finanziamenti disponibili a livello regionale per la formazione, unitamente ad ulteriori risorse che potranno essere messe a disposizione dal MIUR per settori specifici in base alla normativa vigente, andranno ad alimentare una progettualità regionale, finalizzata ad obiettivi strategici quali:
􀂃
il miglioramento dei livelli di apprendimento degli allievi;
􀂃
la cura professionale degli insegnanti e di tutto il personale della scuola, nella fase d’ingresso e lungo l’arco della carriera, anche in riferimento al personale ATA che
 
- 7 -
svolge compiti di maggiore responsabilità o di livello superiore, secondo quanto previsto dalle norme contrattuali vigenti;
􀂃
la qualificazione e l’innovazione del sistema di formazione.
3. Al perseguimento degli obiettivi strategici concorreranno i soggetti che compongono il sistema regionale della formazione: scuole, Università, enti accreditati e qualificati di cui al successivo art. 8.
La quota regionale di cui all’art. 3 verrà ripartita tra le seguenti aree d’intervento attraverso le quali realizzare gli obiettivi prefissati :
a) Interventi di supporto al “sistema della formazione regionale”:
per l’implementazione di modelli di formazione di qualità e per il monitoraggio e la valutazione della formazione;
per azioni di diffusione regionale di buone prassi didattiche e formative, da realizzare anche in collaborazione con Università ed enti accreditati e qualificati;
b) Progetti di rilevanza regionale:
per l’affinamento delle competenze professionali e di ricerca didattica finalizzati al miglioramento degli apprendimenti di base, con particolare riferimento all’italiano, alla matematica e alle scienze (anche con il e a supporto di progetti di rilevanza nazionale come Poseidon, M@t.abel, ISS ecc.);
per il supporto ai processi di innovazione ordinamentale, con particolare riguardo alla scuola secondaria di secondo grado e alla programmazione per competenze;
per l’approfondimento e la riflessione sui temi relativi alla valutazione;
per il supporto all’introduzione di nuovi insegnamenti;
per il sostegno a gruppi di ricerca e community professionali;
per la promozione di progetti di formazione realizzati da reti di scuole, coerenti con gli obiettivi prioritari del CCNI del 14 luglio 2010 e con gli obiettivi del presente CIR.
4. L’Ufficio VI dell’USR Lombardia avrà cura di coordinare tutte le iniziative di formazione regionale previste da ulteriori finanziamenti o disposizioni di legge curando con la massima attenzione il raccordo istituzionale ed interistituzionale con comitati, gruppi di lavoro, uffici ed enti che curano le attività formative relative, ad esempio, alle aree a rischio e a forte processo immigratorio, scuole ospedaliere, scuole carcerarie, sicurezza e salute dei lavoratori, lingue straniere, educazione fisica, sezioni primavera, ecc., anche tenendo conto delle “Linee guida per la formazione del personale della scuola in Lombardia” di cui al successivo art. 7.
 
Art. 5
Attività di formazione sui temi dell’integrazione scolastica degli alunni disabili
1. I finanziamenti disponibili per la formazione sui temi dell’integrazione degli alunni disabili saranno orientati allo sviluppo di atteggiamenti, conoscenze e competenze professionali per il personale della scuola.
2. Le risorse dedicate ammontano complessivamente ad € 236.826,24 così ripartite:
a) il 90 % (pari ad € 213.143,65) da ripartire agli UST, per iniziative da svolgere a livello territoriale, tramite reti, consorzi, centri servizi e risorse, per il personale impegnato nei processi di integrazione degli alunni disabili, anche attraverso il recupero degli accantonamenti disposti negli esercizi precedenti.
La determinazione delle quote da assegnare ai singoli UST sarà determinata sulla base del numero dei docenti di sostegno in servizio in ciascuna provincia nell’a.s. 2010-2011. La quota così ottenuta, previa informativa sindacale provinciale, verrà utilizzata dagli UST, sentiti i GLIP, per attività di formazione delle reti di scuole e dei centri servizi e risorse, da realizzare anche in collaborazione con Università ed enti qualificati e accreditati.
 
- 8 -
b) il 10 % (pari ad € 23.682,59) all’Ufficio Scolastico Regionale per iniziative di carattere regionale volte ad implementare nuovi modelli di formazione sulle tematiche della disabilità, con particolare riguardo ai temi della qualità dell’integrazione e ai rapporti tra scuola e servizi del territorio.
 
Art. 6
Rendicontazione
1. Al fine di ottimizzare l’erogazione delle risorse, gli impegni di spesa delle istituzioni scolastiche, concernenti le attività di formazione, dovranno essere puntualmente rendicontati all’Ufficio Scolastico Regionale che provvederà a darne immediata comunicazione all’Osservatorio regionale ed alle Organizzazioni Sindacali regionali.
2. Potranno altresì essere realizzate verifiche campionarie sulla base di criteri che le parti individueranno entro il 30 aprile 2011.
3. L’USR fornirà ogni anno alle OO.SS. regionali una relazione riguardante le iniziative attivate, i risultati raggiunti, i soggetti coinvolti e le somme impegnate.
 
Art. 7
Osservatorio sulla formazione del personale della scuola
1. L’Osservatorio, costituito ai sensi del CCDR 2002, è un organismo con funzioni essenzialmente tecniche e consultive, pariteticamente composto da esperti regionali nel campo della formazione indicati dalle parti (cinque per l’amministrazione, tra cui il coordinatore, e cinque per le OO SS) e a cui sono affidati compiti di raccordo regionale tra tutti i soggetti regionali e provinciali che si occupano di formazione al fine di progettare un piano coerente, organico e unitario di interventi formativi a livello regionale. Detto organismo opera in stretta sintonia con l’Ufficio VI dell’USR.
2. Compiti dell’Osservatorio sono quelli di seguire lo svolgimento delle azioni formative che si realizzano sulla base dei criteri del presente accordo (obiettivi, sedi, tempi, personale interessato) e di avanzare proposte e suggerimenti per la contrattazione regionale.
3. L’Osservatorio è coordinato dal dirigente dell’Ufficio VI dell’USR.
Esso potrà attingere alle risorse della formazione assegnate all’Ufficio Scolastico Regionale per realizzare, con il supporto degli UST, indagini sull’uso da parte delle scuole delle risorse destinate alla formazione, alla messa in opera e alla generalizzazione di iniziative formative innovative e di effettiva ricaduta dal punto di vista sia dei contenuti sia del modello formativo.
4. L’Osservatorio concorre alla definizione di:
-
“Linee guida per la formazione del personale della scuola in Lombardia” e di iniziative di informazione e diffusione delle opportunità formative disponibili per le scuole (siti web, sportelli, pubblicazioni, ecc.) (azione di indirizzo);
- sostegno a strutture e organismi deputati a verificare e orientare la formazione del personale della scuola (azione di monitoraggio);
- criteri di determinazione degli standard organizzativi e dei livelli di qualità delle iniziative, nonché di misurazione degli esiti della formazione (ricaduta) sull’attività didattica (azione di valutazione).
 
Art. 8
Soggetti accreditati e qualificati
1. Il Sistema regionale della formazione si definisce come un insieme interagente di soggetti accreditati e qualificati, che assumono ruoli e svolgono funzioni per la formazione e la qualificazione del personale della scuola. Vanno valorizzate le responsabilità e le competenze di ciascun soggetto, con riferimento all’ANSAS, alle Università, alle istituzioni scientifiche, alle associazioni professionali e disciplinari, alla rete delle autonomie locali.
 
- 9 -
2. Il rapporto con le Università sarà perseguito anche mediante la valorizzazione e la pubblicizzazione dei protocolli d’intesa esistenti, finalizzati a garantire un rapporto di partnership funzionale alle esigenze della scuola, con particolare riguardo alla formazione in ingresso dei docenti.
3. Il ruolo dell’associazionismo professionale per la qualificazione e il miglioramento della professionalità degli insegnanti sarà stimolato attraverso protocolli di intesa con le associazioni professionali operanti a livello regionale, con le associazioni di disciplina e con altri soggetti ed agenzie riconosciute sulla base della Direttiva 90 del 1° dicembre 2003 e ai sensi dell’art. 67 del CCNL/2007.
4. Sarà curata dall’USR la pubblicizzazione delle iniziative di formazione realizzate a livello regionale dai vari soggetti, attraverso modalità e strumenti comunicativi differenziati (seminari, convegni, pubblicazioni, mezzi telematici).
 
Art. 9
Durata del contratto
1. Il presente contratto ha validità sino alla stipula del successivo contratto decentrato regionale. Esso potrà essere sottoposto a verifica, nel corso della sua validità, su richiesta di uno dei soggetti firmatari e l’eventuale nuovo accordo è stipulato secondo la procedura prevista dall’accordo decentrato regionale sulle relazioni sindacali.
 
Art. 10
Conciliazione
1. In caso di controversie circa l’applicazione del presente contratto, sulla base di motivata richiesta scritta da parte del rappresentante sindacale, l’Ufficio Scolastico regionale convocherà le parti in causa entro 5 giorni, per la procedura di conciliazione che si concluderà entro 10 giorni dalla convocazione.
2. La procedura si concluderà con un verbale d’intesa che verrà inviato a cura dell’Ufficio Scolastico regionale a tutte le istituzioni scolastiche. Durante l’espletamento dei tentativi di conciliazione, l’Amministrazione si astiene dall’adottare iniziative pregiudizievoli nei confronti dei lavoratori direttamente coinvolti nel conflitto.
 
Art. 11
Interpretazione autentica
1. Qualora insorgano controversie sull’interpretazione del presente contratto, le parti che lo hanno sottoscritto, entro 10 giorni dalla richiesta di uno dei firmatari, si incontrano per definire consensualmente il significato della clausola controversa.
2. L’accordo raggiunto sostituisce la clausola controversa sin dall’inizio della validità dell’accordo stesso. Di tale ulteriore accordo verrà data tempestiva informazione a tutte le istituzioni scolastiche.
 
Per la Direzione Scolastica Regionale
Per le OO SS
Dott. Luca Volonté
Flc Cgil
Cisl Scuola
Uil Scuola
Snals – Confsal
Gilda - Unams

 



Allegati o Link utili:

 


Fonte: Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia – Direzione Generale

Data originaria pubblicazione: 5/3/11 h 9:40:00





Spiacente, non sono disponibili i commenti per questo articolo.
(N.B.: se qualcuno volesse dare un parere o intervenire nel merito dell'articolo può farlo tramite la sezione `Scrivimi` inviandolo a Webprof. Grazie.)
 




Ricerca
Ricerca:
· Cerca altri articoli nello stesso argomento: Normativa Scolastica
· Cerca altri articoli dello stesso autore: Webhome

Number One
Articolo più letto relativo a Normativa Scolastica:
Orario visite fiscali, malattia - fasce reperibilità insegnanti e ATA, pubblicato in Gazzetta ufficiale del 20 gennaio il DM n.206 del 18/12/09


OPZIONI:
 Invia Articolo a un Amico  Invia Articolo a un Amico

Mi spiace ma queste altre opzioni sono disponibili solo per i membri (quindi registrati) della WebCommunityLab:

  Solo Membri WebCommunityLab: registrati!

facebook

diggita

blink it

segnalo

tag on del.icio.us

furl it

search technorati

Wi Live

Save to YahooMyWeb

reddit this

oknotizie

digg this




 

Avviso ai visitatori

Avviso importante per i visitatori

Tutti i servizi e le notizie offerti da profscaglione.it sono rigorosamente a carattere gratuito: nonostante la cura profusa dallo Staff sono possibili refusi ed errori di diversa natura; tali servizi vengono offerti così come sono e non si fornisce alcuna garanza sulla continuità degli stessi, che possono sempre essere sospesi od interrotti in qualsiasi momento.

Si tenga inoltre presente che la WebCommunityLab di profscaglione.it è un sito in parte frutto di attività didattica che, per la sua particolare natura, richiede a volte la pubblicazione di materiale non sempre corretto, sull'affidabilita` del quale non si fornisce alcuna garanzia.

Buona navigazione 



* Cerca Globale Sito *

block-cerca_centrale_rid





Con Sistema avanzato di Filtri per le singole Sezioni
e la possibilità (come su Google) di cercare due-tre termini ben precisi mettendoli tra le " " (virgolette: il sistema troverà tutti i documenti in cui le parole tra le virgolette compaiono tutte in quel preciso ordine).


Cerca nelle Notizie / News sulla Scuola

Cerca News Scuola
Notizie sulla Scuola


Cerca nei Forums

Cerca nei Forums
Forums Community


Cerca nelle News della WebCommunityLab

Cerca News WebCommunityLab
News della WebCommunityLab


Cerca in:
Enciclopedia Alimentazione


Cerca nella Enciclopedia Scienza degli Alimenti e Biologia
Enciclopedia Alimentazione


Cerca in:
Enciclopedia Cucina, Enologia
Salabar


Cerca nella Enciclopedia Tecnica dei Servizi, Pratica di Cucina, Enologia
Enciclopedia Tecnica dei Servizi,
Pratica di Cucina, Enologia


Cerca nella Sezione Ricette

Cerca nelle Ricette
Ricette Community


Cerca nella Sezione Alimenti

Cerca neigli Alimenti
Alimenti Community




Selezione News Scuola by profScaglione.it

» Scuola, il ministro Bianchi: "Più dell'80% dei nostri ragazzi è in presenza"

"C'è stato un peggioramento del Paese e si è risentito"


» AFAM e obbligo vaccinale: le indicazioni del MUR
L'obbligo in vigore dal 1° febbraio riguarda il personale a tempo indeterminato, determinato e con incarichi di insegnamento...

» Nota 1234 del 27 gennaio 2022 ? Indicazioni applicazione obbligo vaccinale AFAM
Nota 1234 del 27 gennaio 2022 ? Indicazioni applicazione obbligo vaccinale AFAM

» Nota 1249 del 27 gennaio 2022 - Attivazione servizio Verifica green pass di NoiPa - Richiesta urgente di dati
Nota 1249 del 27 gennaio 2022 - Attivazione servizio Verifica green pass di NoiPa - Richiesta urgente di dati

» PCTO e alternanza scuola lavoro: la FLC CGIL sostiene le mobilitazioni degli studenti del 28 gennaio 2022
Solo una tragedia come quella di Udine costringe tutti a porre nuovamente al centro della discussione un tema che sembrava...





Ricerca in `Selezione News` by profScaglione.it

SCUOLA (0)
(notizie dal mondo della scuola)
SCUOLA/Lombardia (13)
SCUOLA/Nazionale (5)
SCUOLA/Riforma Superiori (3)
SCUOLA/Bergamo (7)

QUOTIDIANI (0)
(news dai principali quotidiani italiani)
Gazzetta dello Sport (11)
La Repubblica (12)
Corriere della Sera (15)

ALIMENT.NE-SALUTE (0)
Tutte le News inerenti l`alimentazione, la nutrizione e le patologie correlate all`alimentazione
Alim.ne-Salute/Varie (10)
Ministero della Salute (11)

Ci sono 3 categorie principali, 9 sotto-categorie e 509762  news.
Puoi effettuare una ricerca tra le news:
Cerca:




Benvenuto!  Ciao!

Benvenuto nel nostro Sistema di Ricerca.
Qua puoi cercare all'interno della WebCommunityLab di profScaglione.it utilizzando tutta la potenza di Google.
Scrivi una o più parole nel box di ricerca qua sotto e ti appariranno i risultati.

Ricerca personalizzata

Cerca nel Web:Cerca nel Web con Google




Progetti profscaglione.it

Nome Progetto Rapporti Lavori Status Progressione
Ambienti della WebCommunityLab 1 0 6. Testing 95% terminato95% terminato
Enciclopedia di Scienza degli Alimenti e Biologia 1 0 2. Avvio 10% terminato10% terminato





 




Questo portale non è una testata giornalistica, è una pubblicazione aperiodica e non può quindi essere considerato
un prodotto editoriale ai sensi della Legge 7/3/01, n. 62.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li posta.
Tutti i materiali provenienti da http://it.wikipedia.org sono sotto licenza Creative Commons; tutto il resto: licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Italia (CC BY-NC-ND 3.0 IT)
La responsabilità  degli scritti (articoli, messaggi, interventi sui forum, ...) è dei relativi autori: al riguardo profscaglione.it declina ogni responsabilità.



Webmaster and Administrator: prof. Flavio Scaglione.

Generazione pagina: 4.515 secondi (260)




Toolbar orizzontale Ambineti WebCommunityLab di profScaglione.it al fondo delle pagine